Mete da crisi: in vacanza tutto l’anno con l’euro forte

0
109
Mete da crisi economica
Panorami da Indonesia

Inutile pensare di essere messi male economicamente e di non poter godervi le vostre vacanze. Come per ogni problema anche a questo c’è un antidoto e non dovete necessariamente pensare a limitazioni o rinunce estreme.

Insomma con un pò di ricerche e furbizia anche mete lungo raggio saranno a disposizione, potrete pensare a paesi esotici senza spendere uno sproposito o comunque spendendo la maggior parte del budget per il volo risparmiando sul resto.

Quali sono le destinazioni migliori per chi è in area euro?

Mete da crisi economica
Le cascate di Iguazu

Cominciamo dal Sud America, precisamente dall’Argentina. Nonostante si tratti di uno dei paesi più importanti del Sud America e con bellezze naturali uniche, i dieci anni di crisi economica dalla quale sembra che il paese non riesca ad uscire l’ha reso anche una destinazione estremamente appetibile per i turisti europei.

La svalutazione della moneta argentina è evidente e con il cambio potrete guadagnare un bel margine sul vostro budget (la zona più costosa rimane la Patagonia).

Paese molto richiesto dagli italiani e che manifesta un certo vantaggio economico nonostante sia considerato una meta costosa, è il Sud Africa. Gli scioperi continui nelle miniere stanno creando non pochi problemi ad una economia che si basa prevalentemente sull’estrazione.

Mete da crisi economica
Park Kruger

 

Proprio questo un tour tra Città del Capo ed un safari a Park Kruger può costare molto meno di quello che vi sarebbe costato in passato. Le revisioni al ribasso da parte della Banca Centrale ha indebolito ulteriormente l’economia rendendo il costo della vita uno dei più bassi del mondo.

Spostiamoci in oriente per arrivare all’Indonesia, un altro paese estremamente ricercato dai turisti italiani. Oltre che dalle bellezze naturali, il turismo indonesiano è oggi sostenuto dal deprezzamento della moneta locale, che rende piuttosto basso il costo della vita.

Mete da crisi economica
Panorami Indonesiani

 

Spostiamoci in Centro America, in Messico più precisamente. Negli ultimi 12 mesi il pesos messicano si è fortemente deprezzato e ha reso ancora più appetibili le belle spiagge caraibiche come anche l’immenso patrimonio archeologico di Chichen Itza.

Tra tante mete conosciute e richieste sottolineo una destinazione come il Vietnam che negli ultimi anni sembra salire tra i favori dei turisti. Spiagge selvagge, tunnel scavati dai Vietcong, bellezze naturali dell’interno. Gli italiani sono ormai affascinati da questo paese ed il potenziamento dell’euro l’ha reso ancora più affascinante.

mete da crisi economica
Panorami del Vietnam

 

Sempre in oriente potrete optare per lo Sri Lanka, il cui governo ha portato avanti una politica di rivalutazione dell’immagine del paese. Nonostante i paesi confinanti attirino da anni i turisti con un turismo di massa e di lusso (un esempio per tutti le Maldive) lo Sri Lanka ha sviluppato una sua offerta fatta non solo di spiagge da sogno, ma anche di templi, natura, caverne, ed in più un bassissimo costo della vita che bilancia fortemente il costo per arrivare nel paese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteDove dormire a Los Angeles?
Articolo successivoVacanze in bici a tema: in Olanda alla ricerca di Van Gogh
Blogger e appassionata viaggiatrice scrive per BlogVacanze.com dal 2012. Sara viaggia molto durante l'anno attraverso tutti i continenti e al suo ritorno condivide le sue esperienze di viaggio e racconta le sue vacanze ai nostri lettori, scrivendo dei fantastici articoli contenenti utili consigli di viaggio. Inoltre Sara è anche un'assidua ricercatrice di informazioni per viaggi che poi condivide con i nostri lettori tramite i suoi post.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui