Shopping ad Amsterdam: 8 souvenir fuori dal comune

0
580
Shopping ad Amsterdam
shopping ad Amsterdam
Il mercato dei fiori

Non so voi, ma io sto perdendo l’abitudine di dire a tutti delle mie partenze per evitare di sentirmi dire “mi riporti un souvenir?”…”faccio collezione di calamite me ne porti una?… e via dicendo.
Che lo vogliamo o no il souvenir è una delle cose con cui in viaggio avremo comunque sempre a che fare, e, per chi è amante dello shopping, è una scusa per girare tra bancarelle e negozi. Il punto è che, ovunque si va si finiscono per comprare sempre le solite cose e si riportano a parenti ed amici simboli della destinazione visitata sotto ogni forma calamite, bottiglie, cappelli, centrotavola, sottobottiglie…e via dicendo.

Il mio ultimo viaggio è stato ad Amsterdam e, devo dire che, anche non volendo comprare nulla, ho riempito un bustone di nullità che si impolvereranno sui mobili di amici che mi insulteranno. Comunque ho girato e girato e anche ad Amsterdam ho trovato cose fuori dal comune che non fossero i soliti zoccoli fatti portachiave o apribottiglia o ciabatte di legno, o meglio ancora mulini a vento e via dicendo…

Shopping ad Amsterdam

Se siete amanti dello shopping ad Amsterdam mercatini e negozi vi offriranno un bel pò di alternative originali per souvenir fuori dal comune.


1-Fiori

L’Olanda non è solo patria dei mulini a vento, cosa dire dei fiori, dei tulipani e del carinissimo mercato dei fiori di Amsterdam? Troverete di tutto: piante già cresciute, vasi di tulipani, ma anche semi di ogni tipo di fiore. Io personalmente ho comprato una piccola pianta carnivora (lo so ma se conosceste a chi la devo regalare non direste nulla!), e dei semi di bonsai con tanto di vaso e manuale per far crescere il bonsai fai-da te, naturalmente ho preso anche una decina di bustine di tulipani di ogni tipo (che mia madre ha adorato).


2- Cucchiaini da tè.

Ce ne sono di carini, ma quelli più gettonati sono quelli con l’impugnatura a forma di mulini a vento. Si tratta di un souvenir economico e magari potete fare come me e comprare un servizio intero da 6 (o 12) a due spicci per un momento kitsch nelle vostre cene con gli amici.

Shopping ad Amsterdam

 

3- Cocci di Ceramica Delft.

Per chi di voi può permettersi un vaso Delft intero tanto meglio, per la sottoscritta significava vendere un rene quindi ho optato per i cocci utilizzati per mette insieme bigiotteria fuori dal comune. Li trovate in molti mercatini e sono decisamente più economici.

4- Fiorini Olandesi.

Adatti ai collezionisti ne troverete cassette piene nei mercatini delle pulci.

5- Il coniglietto Nijntje.

Spero di averlo scritto bene comunque si tratta di una vera e propria ossessione per gli olandesi. Da noi gira Peppa pig, in Olanda i bambini adorano Nijntje.

6- Flipje.

Non so bene chi lo apprezzerà dei vostri amici o parenti, comunque anche questo è un simbolo conosciutissimo ad Amsterdam e dintorni dato che si tratta di un bambino fumetto in giro dal 1945. Tutt’altro che carino ha un corpo di lampone, la faccia da bambino ed il cappello da cuoco… che ci trovano? Non si sa!

7- Campanelli da bici.

Anche di questi ne troverete di ogni forma e colore, dai suoni stranissimi e fuori dal comune. Magari nessuno li attaccherà mai alla propria bici, ma almeno stupirete in originalità.

Shopping ad Amsterdam

8- Campanelle per l’ingresso di casa.

Altra cosa che in molti non attaccheranno mai fuori della porta di casa…voi direte! invece vi posso assicurare che i miei sopra il noioso campanello hanno una mucca che regge una campana con la scritta Amsterdam!

Almeno non si impolvera sul mobile della camera da pranzo

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui