Vacanza a New York: 10 cose da vedere

0
963
time-square

time-square

New York è una città immensa che attira migliaia e migliaia di turisti ogni anno.

Il problema di una vacanza a New York è che in media si hanno 5/7 giorni al massimo per visitarla, a volte anche di meno dato che inseriamo la città in un tour molto più ampio, quindi bisogna pianificare da subito cosa vedere e cosa no.

Una giusta programmazione, potrà stressare, ma in realtà permette di massimizzare il tempo e non perdere nulla di questa città che attraverso il cinema ha ormai stuzzicato l’immaginario della maggior parte dei turisti del mondo.

Quindi di seguito elenco le 10 cose che secondo me non dovete assolutamente perdere della città di New York.

Central Park

1- Central Park: come fare a non inserire uno dei parchi più conosciuti al mondo in questa top list di luoghi da non perdere a New York? Qui con la bella stagione ci si può rilassare sul prato, oppure fare un bel giro in bici (il parco è enorme e anche se può non sembrare, per fare l’intero giro bisogna essere un minimo allenati), oppure, in inverno potete dedicarvi al pattinaggio su ghiaccio.

2- Vista di Manhattan dall’alto: non è la città storica a cui siamo abituati noi europei, ma l’immensità dei grattacieli newyorkesi sicuramente rende la vista spettacolare. Potete decidere la visuale dall’Empire State Building (42 dollari per arrivare fino in cima), oppure il Top of the Rock al Rockfeller Center (25 dollari) che magari può essere un’opzione più veloce del primo dove la fila piò sfinirti.

3- Macy’s: tappa da inserire solo per i patiti dello shopping compulsivo su stile “I love shopping” insomma, per le stesse persone poi non può mancare una passeggiata sulla Fifth Avenue.

4- Tiffany: Sembrerà un giro estremamente commerciale, ma anche Tiffany in effetti è entrato nell’immaginario mondiale come simbolo della vita a New York (grazie a Hollywood), e non se ne può fare a meno anche se entrando si pensa “e che ci sto a fare qui se non mi posso permettere neanche una spilla?”.

staten-island-ferry

5- Il giro in battello a Staten Island: prima di tutto è gratuito, e considerando che a New York si paga anche l’aria che respiri non è cosa da poco, secondo poi è breve, quindi non vi ruberà troppo tempo della vostra vacanza, e poi permette una vista particolare su un altro simbolo di New York: la Statua della Libertà.

6- Tour dei set televisivi: non è una cosa che farei in prima persona, ma c’è chi impazzisce per queste cose e con “Sex and the City” nel cuore va alla ricerca della casa di Carry. Ci sono anche tour organizzati per chi volesse proprio girarli tutti, dato che di films ne sono stati girati uno sproposito e ormai sono quasi diventati il centro del turismo newyorkese.

7- Ground Zero: per questa tappa ci sono poche parole, una visita la merita per non dimenticare quello che è successo e di cosa siamo capaci purtroppo noi esseri umani.

Guggenheim

8-Musei: ce ne sono uno sproposito da poter visitare e alcuni giorni sono anche gratuiti, bello il MOMA altrimenti il Guggenheim (forse più bello fuori che dentro).

9- Il ponte di Brooklyn: famosissimo e incluso in foto di ogni genere, merita una passeggiata per la vista che da di N.Y.

10- Se vi avanza un pò di tempo e siete appassionati di viste dall’altro merita una pensata il giro in elicottero sulla città. La vista sicuramente è unica.

Per tutti questi spostamenti vi consiglio vivamente di utilizzare la metropolitana di New York che funziona benissimo e porta ovunque con una sola piccola attenzione da tenere: i treni Express saltano alcune fermate, quelli Uptown le fanno invece tutte.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui