Le spiagge più belle della Sicilia

0
867

Sicilia 1

La Sicilia è una terra che può offrire dei paesaggi e dei panorami da togliere il fiato, il mare e le spiagge di questa incredibile regione possono essere realmente di una bellezza sconvolgente.

Non necessariamente però deve esserci il connubio spiaggia bella/spiaggia gettonata, molto spesso infatti le più suggestive e caratteristiche non corrispondono con le più conosciute, esistono infatti delle vere e proprie perle che non sono oggetto di affollamento o di caos che valgono la pena di vedere, vediamo quali sono:

Eraclea Minoa (Agrigento)

Eraclea Minoa

Sulla costa sud dell’isola nelle vicinanze immediate dio Agrigento, troviamo questa autentica meraviglia della natura, composta da una sabbia finissima e chiara, l’ideale per delle interminabili passeggiate, la spiaggia si trova per di più ai piedi di una parete rocciosa completamente ricoperta dal verde lussureggiante della classica macchia mediterranea. La località è molto attrezzata con stabilimenti chioschi e bar, ma se volete addentrarvi in sentieri sconnessi per una giornata nella parte più selvaggia a stretto contatto con la natura si può fare, l’importante e portarsi i viveri.

Riserva dello Zingaro (Trapani)

Riserva dello Zingaro

Anche se non sono troppo conosciute qualcuno sicuramente avrà sentito parlare almeno una volta, delle stupende calette della riserva dello zingaro, nelle vicinanze di San Vito lo Capo. Le bellissime calette, in tutto sono sette, sono raggiungibili solamente via mare, questo contribuisce a renderle un paesaggio unico e abbastanza incontaminato, una volta giunti sul posto troverete davanti i vostri occhi un vero e proprio paradiso terrestre fatto da acque azzurre e cristalline e da fondali limpidi e ricchi di fauna.

Scopello (Trapani)

scopello

Questa volta dovrete recarvi nella parte nord-occidentale dell’isola, dove troverete questo piccolissimo villaggio di pescatori arroccato su di una roccia a strapiombo sul mare, che vi darà la possibilità di godere di un panorama senza eguali su tutto il Golfo di Castellamare. Ai piedi di questo paesaggio, che sembra uscito da un dipinto, c’è la caratteristica baia di Scopello contraddistinta dal blu intenso delle sue acque e da meravigliosi faraglioni che si ergono dal mare. La Baia di Guidaloca e la Tonnara, sono due dei luoghi dove vi consiglio assolutamente di fare il bagno, avrete la sensazione di perdervi letteralmente nel blu delle sue acque.

Per altre informazioni su Scopello consultare il sito: http://www.scopellonline.com/

Triscina di Selinunte (Trapani)

Triscina di Selinunte

Questa è sicuramente una delle spiagge più belle dell’isola, a qualche Km di distanza dal famoso Parco Archeologico di Selinunte, l’ideale per chi ama coniugare sole, mare, relax e cultura infatti questo è un territorio ricco di storia e di siti. Il paesaggio è contraddistinto da una sabbia fine e d’orata, con delle piccole dune rivestite dal verde di un fitta vegetazione mediterranea.

Cefalù (Palermo)

Cefalù

Esattamente a metà strada fra Palermo e Messina, una città turistica di assoluta e indubbia e certa bellezza, ricca di strutture ricettive che si adattano a tutte le tasche. Oltre che per l’indiscusso splendore delle sue spiagge, anche per le numerose bellezze sia architettoniche che storiche. Vi consiglio caldamente la Caldura di Cefalù, una spiaggetta tranquilla fatta da ghiaia e da uno stupendo mare turchese di una trasparenza senza precedenti, da dove emergono dei suggestivi scogli sparsi qua e la.

Per tutte le informazioni di natura turistica consultare il sito del comune di Cefalù.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteVacanza a New York: 10 cose da vedere
Articolo successivoAmanti del cibo? Ecco alcune delle esperienze da non perdere
Sono un inesauribile ed accanito viaggiatore appartenente alla categoria fai da te, adoro scoprire nuovi posti ed entrare in contatto con nuove culture catturare immagini, espressioni, colori, anche il più piccolo particolare è difficile che sfugga all’occhio vigile della mia Nikon sempre pronta a catturare emozioni. Giro per il mondo ed ogni volta che torno il mio bagaglio è pieno di esperienze, ricordi e una sterminata voglia di ripartire.

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui