Isole da paradiso: le isole Cook

1
287

Cottage sulla spiaggia e piccole barche di pescatori che solcano acque cristalline. Non è lo sfondo di un poster, ma il paesaggio ideale per una vacanza da sogno a due…magari un viaggio di nozze: parlo delle Isole Cook 15 piccole isolette, paradisi tropicali, belle quanto la Polinesia, ma con la bellezza dell’isolamento e la mancanza della folla presente in isole come Bora Bora.

Scoperte 237 anni fa, ancora riescono a mantenere la bellezza incontaminata degli anni della scoperta.

Rarotonga islandRarotonga (che ne è anche la capitale) e Aiutaki sono le isole più accessibili dell’arcipelago. Non ci sono grandi ristoranti ho enormi negozi, ma solo bar dedicati ai turisti che per la sera regalano birra, musica e cielo stellato. Il periodo migliore per visitare queste isole è sicuramente il periodo tra maggio e ottobre quando il clima è secco oltre che piacevolmente ventilato e le temperature si mantengono intorno ai 25°.

L’isola di Rarotonga regala un paesaggio verde fatto di reef e lagune dominato dal vulcano Te Manga. E’ in mezzo a questa natura che si posizionano pochi raffinati resort fatti di ville in legno e ristorantini in riva al mare.

I beach restaurant si susseguono uno dopo l’altro regalando ambienti romantici soprattutto per un tramonto vista mare come il The Hidden Spirit Café con i suoi pochi tavoli in ferro battuto a disposizione tutto il giorno per muffin a colazione, per il pranzo con pollo al curry accompagnato con tè alla menta. Oppure il Little Polynesian probabilmente uno dei beach bar/ristoranti più belli delle isole cook con pesce servito sulla spiaggia, lezioni di yoga e massaggi.

AitutakiCirca 50 minuti di volo possono portarvi ad Aitutaki per ammirare la laguna considerata una delle più grandi bellezze naturali del mondo. Il territorio è praticamente piatto, con l’unico rilievo del monte Maungapu alto solo 125 metri. Aitutaki è composto da 20 kmq di terra ma 45 di laguna che in un ormai lontano passato hanno convinto per l’ammutinamento l’equipaggio del Bounty.

Quello che piace maggiormente a chi arriva ad Aitutaki e prenotare una crociera a bordo di una barca tradizionale. Le crociere partono la mattina da O’otu Beach e dura l’ntera giornata per una escursione stupenda tra gli isolotti della laguna, tra i quali vi risulterà indimenticabile Maina, Akaiami oppure Akaiami, anche se la più famosa delle isole è sicuramente Tapuaetai.

Se siete alla ricerca di romanticismo ad Aitutaki, ed il panorama non vi basta scegliete Aitutaki Lagoon vi assicuro che sarà la ciliegina sulla torta.

CONDIVIDI
Articolo precedentePrenotare hotel via WhatsApp
Articolo successivo10 posti da visitare a Londra
Blogger e appassionata viaggiatrice scrive per BlogVacanze.com dal 2012. Sara viaggia molto durante l'anno attraverso tutti i continenti e al suo ritorno condivide le sue esperienze di viaggio e racconta le sue vacanze ai nostri lettori, scrivendo dei fantastici articoli contenenti utili consigli di viaggio. Inoltre Sara è anche un'assidua ricercatrice di informazioni per viaggi che poi condivide con i nostri lettori tramite i suoi post.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui