La festa di San Fermín a Pamplona – Spagna

1
187
Festa di San Fermín

Festa di San Fermín

Visitare la Spagna è un’esperienza meravigliosa! E’ una terra incantevole, calda, ricca di feste e tradizioni che ogni anno attraggono e fanno divertire moltissimi turisti che vanno alla ricerca di allegria e folklore in uno dei paesi più rinomati per la sua esuberanza e vitalità.

Il popolo spagnolo è fiero della sua cultura e dei suoi eventi goliardici che non esita a mettere in mostra durante l’arco dell’anno. Una festa molto particolare e molto sentita in tutta la Spagna è sicuramente la Festa di San Fermín, meglio conosciuta come la corsa dei tori, che si svolge a Pamplona (Navarra) ogni anno dal 6 luglio al 14 luglio.

Festa di San Fermín : Pamplona, spagna

Le danze si aprono con il lancio di un razzo chiamato il chupinazo, nella piazza del Municipio, dove vengono stappate bottiglie di spumante e vengono lanciati grandi palloni gonfiabili tra la folla. I membri del consiglio della città sfilano dal municipio alla cappella di San Fermín, mentre molti giovani bloccano le strade eseguendo varie forme d’arte di strada.

Le celebrazioni proseguono con l'”Encierro” che vede la popolazione di Pamplona correre davanti ad una moltitudine di tori per le strade dalla città per circa 800 metri; il punto di arrivo è Plaza de Toros. Ogni mattino dal 7 luglio al 14 luglio si svolge questa manifestazione che esalta gli animi di tutti coloro che vi partecipano. Arrivata la mezzanotte del 14 luglio la festa termina con l’uscita del sindaco dalla finestra che ringrazia tutti coloro che sono intervenuti al grande evento in onore del Santo patrono della città. La folla applaude e festeggia con candele accese e canti popolari.

Festa di San Fermín: corsa dei tori

La  Festa di San Fermín trova riscontro nella tradizione medievale, sia nelle manifestazioni religiose in onore di San Firminio (patrono di Navarra), sia per la corrida (il famoso spettacolo che vede combattere in un arena tori e uomini). In realtà il protettore della città di Pamplona è San Saturnino che dovrebbe essere festeggiato il 29 novembre. Ma date le temperature autunnali ed il clima non sempre sereno, gli abitanti della cittadina spagnola hanno deciso di festeggiare il loro patrono proprio durante la Festa di San Fermín.

L’Encierro si osserva dietro steccati di legno che vengono costruiti lungo le strade dagli abitanti della città. Anche se pericolosa, la Festa di San Fermín è uno degli eventi più attesi di tutta la Spagna che coinvolge moltissimi turisti che vogliono provare il brivido di assistere ad una delle corse dei tori più famose di tutto il mondo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL’isola di Djerba: la perla del Mediterraneo
Articolo successivoTrento Film Festival
Blogger e appassionata viaggiatrice scrive per BlogVacanze.com dal 2012. Sara viaggia molto durante l'anno attraverso tutti i continenti e al suo ritorno condivide le sue esperienze di viaggio e racconta le sue vacanze ai nostri lettori, scrivendo dei fantastici articoli contenenti utili consigli di viaggio. Inoltre Sara è anche un'assidua ricercatrice di informazioni per viaggi che poi condivide con i nostri lettori tramite i suoi post.

1 COMMENTO

  1. Ci sono stato un paio di anni fa è un’esperienza unica. A parte che Pamplona è una bellissima cittadina, molto caratteristica, fra le altre cose si mangia benissimo.
    Ma la festa di San Fermin, è una di quelle cose uniche al mondo, bisogna essere preparati al peggio perchè può capitare di assistere a scene anche molto cruenti ma se non siete impressionabili è una cosa che raccomando a tutti.
    Se siete spericolati ed in cerca di esperienze adrenaliniche come me poi è il top!!!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui