Trasparenze e design. Parigi si rifà il look

3
189

Grandi cambiamenti in vista per due luoghi simbolo della capitale francese: la Tour Eiffel e il Museo d’Orsay.
Il simbolo del romanticismo nel mondo, sta per diventare ancora più attraente; parola dell’idealista Alain Moatti, che a febbraio avvierà il restyling del primo dei tre piani della Dama di Ferro. Qui l’idealista francese installerà un pavimento e nuove strutture completamente trasparenti, che daranno al visitatore la sensazione di camminare nel vuoto a 54 metri d’altezza.

Altra importante novità a Parigi riguarda il famoso ristorante, il 58 Tour Eiffel, che sarà completamente rivisitato per dargli una vista panoramica mozzafiato sul centro di Parigi. Il costo dei lavori, che si protrarranno per tutto il 2012, si aggira intorno ai 25 milioni di euro ma il risultato, garantisce Moatti, sarà spettacolare.

museo d'orsay
Museo d’Orsay

Novità in vista anche per uno dei più importanti musei di Parigi, il grande tempio degli impressionisti, il Museo d’ Orsay che, a 25 anni dalla sua inaugurazione, vedrà l’apertura di nuove sale e la riorganizzazione delle attuali, per un percorso più fluido e coerente. Ma non è tutto: l’antico Pavillone Amont, rimasto inutilizzato fino ad oggi, vedrà nuova vita. I suoi 2000 metri quadri di superficie saranno infatti dedicati all’Art Nouveau e ad opere di design ultramoderno.

Parigi sembra volersi prendere dunque una rivincita sulle moderne capitali europee con un mix di futuristiche strutture trasparenti ed arte contemporanea con un occhio sempre attento al romanticismo.

3 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui