VIAGGIARE DI PIU’? COMINCIA A SPENDERE MENO

Alcuni consigli per risparmiare e potersi concedere una bella vacanza

Negli ultimi tempi la scusa più comune per non viaggiare è la mancanza di finanze, ma c’è una donna che è riuscita a dimostrare il contrario; sembrerebbe che il problema economico non sia davvero rilevante quando si è veramente motivati.
Questa donna si chiama Michelle McGagh e la sua strategia consiste nel comprare durante l’anno solo cose davvero necessarie e col denaro risparmiato, pagarsi una bella e appagante vacanza.
Di certo la proposta di questa signora è provocatoria ed estrema ma esistono effettivamente dei settori in cui è possibile risparmiare qualcosa.
Caffè e sigarette
Quante volte ci ritroviamo al bar a bere l’ennesimo caffè? Proviamo a ridurre il consumo e cominciamo a risparmiare. Stessa cosa riguardo le sigarette, una spesa che di certo influisce nel budget personale e familiare.
Trasporti
Cerchiamo di diminuire l’uso della macchina, sia l’ambiente che le nostre tasche ci ringrazieranno. Un mezzo di trasporto alternativo potrebbe essere la bicicletta per fare un po’ di sport e risparmiare in vista della sognata vacanza.
Intrattenimento
Spesso ci sono tanti eventi gratuiti ai quali ci si può divertire senza costi aggiuntivi, impariamo ad individuarli e a pianificarli. Inoltre prendiamo esempio da chi sta già risparmiando tagliando i costi delle pay tv o Netflix in favore della tessera di una biblioteca pubblica.
Vacanze brevi
Evitare le vacanze brevi per riuscire a raccogliere i risparmi necessari per un viaggio più lungo e accattivante.
Dipendenza da Bar
I bar e i locali sono i posti più adatti a spendere denaro. Michelle McGagh propone addirittura di evitarli, cominciando ad invitare i propri amici a casa per un drink. Se non riuscite a farne a meno, si può andare per locali ma solo rispettando un budget precedentemente fissato.

Lille: un week end alternativo in Francia

Lille 4

Anche se per un week end in Francia in genere si pensa a Parigi, Lille può essere un’ottima alternativa per un week end diverso in una città veramente affascinante e vivace.

Lille è il capoluogo del Nord-Pas de Calais, la regione considerata più giovane della Francia grazie ai suoi 100.000 studenti presenti nelle varie università, e questo essere giovane e vivace mitiga i suoi tratti di città nordica.

Per raggiungerla l’alternativa più comoda è un volo diretto Air France da Roma o Milano della durata di circa 3 ore, se si ha un pò più di tempo e si vuole provare a risparmiare si può optare per un low cost su Parigi, seguito dallo spostamento in treno a Lille. Per muoversi in città la metropolitana è il mezzo più comodo con le sue 2 linee che coprono buona parte del centro storico. Dato però che il cuore della città non è particolarmente grande, se si è in bella stagione, si può optare anche per una bicicletta. Il cuore vero e proprio della città è la Piazza Grand cioè la Piazza del Gaulle al cui centro si trova Déesse: la colonna eretta nel 1845 alla fine dell’assedio austriaco.

Imponente anche il palazzo del Théatre du Nord in passato caserma dell’esercito di Luigi XIV oggi invece sede della “Voix du Nord” un popolare giornale regionale.

Ma il palazzo più bello della piazza è probabilmente la Vecchia Borsa costruito nel XVII secolo quando i commercianti vollero rivaleggiare con le borse delle città dei Paesi Bassi.

Lille 3

Uscendo dalla piazza dirigetevi verso la Cittadelle: vecchia città militare costruita contro gli attacchi degli spagnoli e oggi roccaforte meglio conservata di tutta la Francia: una stella alle cui punte si ergono 5 bastioni.

Oggi la cittadella può essere visitata solo durante la bella stagione generalmente tra luglio e agosto. La parte della città vecchia custodisce Rue de la Monnaie dove è stupendo ammirare i palazzi barocchi del XVII e XVIII secolo ai cui piani bassi si trovano botteghe di antiquari, boulangerie o negozi storici.

Questo quartiere va a contrapporsi al quartiere modernissimo di Euralille opera dell’urbanista Rem Koolhaas. Si tratta di uno spazio immenso dedicato a negozi, centri commerciali, ristoranti di ogni genere e uffici, sovrastati dalla enorme torre a forma di L.

Lille 1

La notte Lille si trasforma, da tranquilla città nordica a capitale giovanile e vivace, i giovani si riversano nei ristoranti con musica dal vivo, nei bar e nei locali alla moda.

I quartieri dello svago si concentrano intorno a via Massèna e nelle stradine della città vecchia, soprattutto via Lepelletier, via della Barre e via Saint Etienne.

Se volete poi provare un pò di specialità locali non potete non assaggiare il Maroilles: il miglior formaggio della regione, con pasta molle e crosta rosso-arancio, inserito tra i 36 migliori formaggi di francia e insignito della Denominazione di Origine Controllata.

Tra i formaggi merita una menzione anche il Vieux Lille aromatizzato con erbe e spezie creato in onore di un viaggio nelle Fiandre di re Luigi XIV.

La regione di Nord-Pas de Calais è poi vera patria della birra o potete assaggiare la “Genievre” la grappa locale fatta con alcol di cereali con l’aggiunta di bacche di Ginepro.

lille 5

Un week end a Marrakech

MarrakechMarrakech, città del Marocco tra le più amate dal turismo, non è poi così irraggiungibile anche solo per un week end. Ormai Marrakech è collegata all’Italia anche da voli low cost; questo permette di organizzare in qualsiasi momento dell’anno anche una breve vacanza economica in Marocco. Quella di Marrakech è una città viva che offre molto da vedere e con un sorprendente impatto visivo. Impressionante anche lo stacco tra città vecchia e città nuova. Essendo particolarmente ricca di cose da vedere, se vi trovate a Marrakech solo per pochi giorni programmate quello che dovete vedere. Secondo noi almeno 5 sono le tappe fondamentali da non perdere assolutamente.

Jeema el Fna

1-Jeema el Fna: la piazza principale, il vero centro della città fatto di costruzioni vecchio stile, artisti di strada e bancarelle. Carino ritornare in questa piazza anche in serata per un piatto di tipico cous cous. Da qui poi potete partire per le stradine che la circondano per provare un tipico caffè marocchino in uno dei tanti bar.

La Moschea Koutoubia

2-La Moschea Koutoubia: il centro religioso della città. Purtroppo possono entrare solo i musulmani, ma la vista dall’esterno è spettacolare e si può scattare comunque qualche foto.

SOUK IN MARRAKECH MOROCCO

3-Non potete mancare il colorato souk di Marrakech ideale per chi adora gettarsi nello shopping, ma anche per chi vuole immergersi nei profumi e nei colori del Marocco.

Giardini Menara

4-Spostatevi subito fuori dalle mura di Marrakech per visitare un altro dei posti più conosciuti e ammirati del Marocco: i Giardini Menara. Per vivere un momento assolutamente romantico vi suggeriamo di passeggiare nei giardini durante il tramonto per ammirare i colori del giardino e del deserto in tutto il loto splendore.

Giardino di Palmeraie

5-In centro città visitate il Giardino di Palmeraie, il giardino delle palme dove, se vorrete, potrete provare anche un giro in cammello, una piccola oasi di tranquillità nella caotica città di Marrakech.

L’era dei treni economici: in Francia parte Ouigo, il TGV low cost

Ouigo tgv low cost

Partirà il 2 aprile 2013 la nuova sperimentazione dei trasporti low cost con l’avvio del primo Tgv low cost in Francia.
Si chiama OUIGO: un treno passeggeri appartenente ai treni ad alta velocità della Francia.
La società francese a partecipazione pubblica che detiene il monopolio nei trasporti ferroviari francesi ha finanziato questo esperimento cercando di incrementare i passeggeri delle linee ferroviarie alta velocità, in genere eccessivamente costosi, con biglietti che siano più abbordabili.
I 4 treni Ouigo saranno tutti a 2 piani e riconoscibili dai colori particolarmente vivaci per non dire sgargianti.
L’acquisto dei biglietti sarà esclusivamente on line e, come succede per i voli low cost il biglietto base includerà un solo bagaglio a mano mentre l’extra prevederà il pagamento di un soprapprezzo di 5€ (max 2 bagagli supplementari), supplemento che cerrà pagato anche da chi avesse bisogno della corrente elettrica durante il viaggio (supplemento di 2€ in questo caso).

I biglietti nominativi sarannno non rimborsabili e non cedibili mentre i treni avranno una sola classe di viaggio. Altra analogia con i voli low cost è la partenza dei treni low cost Ouigo solo da stazioni secondarie: ad esempio la stazione per partenze e arrivi a Parigi sarà quella di Marne la Vallè meglio conosciuta come la stazione dell’Eurodisney

Per garantire l’economicità dei biglietti i treni non avranno personale di bordo per il controllo che invece verrà eseguito prima della partenza e, per questo, il check in prevederà la presenza in stazione almeno 30 minuti prima della partenza stessa.
Per avere maggiori informazioni e consultare gli itinerari dei treni si può visitare il sito francese del TGV low cost.

Sicuramente questa è un’ottima idea per la vostra prossima vacanza low cost in Europa

Vacanza in Irlanda: organizzare un itinerario.

L’Irlanda è sicuramente una delle mete più gettonate dagli amanti dei fly & drive in giro per l’Europa. Paesaggi incantevoli e cordialità della popolazione la rendono un paese delizioso da visitare tra folclore e bellezze naturali.
Primo punto a favore di una vacanza in Irlanda è sicuramente il fatto che è facilmente raggiungibile con numerosi voli low cost che collegano le città d’Italia e Dublino.
Secondo punto a favore sicuramente la particolarità dell’isola irlandese che con le sue particolari tradizioni, atmosfere e musica sembra un piccolo mondo a parte.

Irlanda

Nell’organizzare un itinerario in Irlanda considerate che è praticamente impossibile utilizzare i mezzi pubblici. Vi sarà indispensabile affittare un’auto: i mezzi pubblici, oltre ad avere un costo abbastanza elevato, non raggiungono tutte le zone che generalmente il turismo tocca. Inoltre con l’auto potrete toccare con mano la vera Irlanda passando attraverso i numerosissimi paesini dell’interno.
Altra cosa da considerare nell’organizzazione del vostro itinerario in Irlanda è la questione “Clima”. Non si sa mai cosa aspettarsi dal meteo irlandese, tenete quindi a portata di mano un ombrello, o meglio un k-way. Anche in estate portate sempre con voi una felpa, per improvvisi cambiamenti climatici, o anche per l’arrivo della sera.
Per il resto rassegnatevi, non state andando ai Caraibi quindi pioggerellina, nuvole e sole che si alternano sono cose da accettare come tipiche del posto.
Che tappe toccare? Proviamo a suggerirvi alcuni punti da toccare assolutamente nel vostro tour

Vacanze a Dublino

Dublino
Al vostro arrivo fermatevi una notte a Dublino, la capitale è una piccola città ma la sua struttura è incantevole. Fate un giro nel centro storico e vi accorgerete della vivacità della città e dei giovani che la vivono. Provate poi uno dei tanti pub del centro storico per un bel bicchiere di Guinness immancabile nel vostro itinerario in Irlanda.

La regione del Connemara

Connemara
Nel vostro itinerario non potete non comprendere la regione del Connemara. Si tratta di una regione selvaggia fatta di montagne, acque e pascoli. Zone assolutamente deserte e altre che fatte di un susseguirsi di terreni divisi da muretti a secco.
Se avete tempo fate anche un salto alle Isole Aran proprio di fronte a questa costa. L’isola più grande è perennemente battuta dal vento, alcune guide consigliano di girarla in bici, ma vi assicuro che se non siete degli sportivi l’itinerario potrebbe essere pesante. Arrivate comunque fino al Precipizio di Don Hugasa prima di tornare indietro (uno strapiombo di più di 200 mt da lasciare senza fiato).

Gallway
Gallway
Cittadina vivace e divertente può essere una tappa per una serata un pò più movimentata in mezzo a tanta pace dei paesaggi del Connemara.
Penisola del Dingle
La penisola del Dingle vi regalerà paesaggi unici fatti di montagne ripide e selvagge che cadono a strapiombo su ampie pianure che si buttano sul mare formando una costa fortemente frastagliata. Provate per la cena un altro dei pub della città di Dingle, si tratta sempre di luoghi economici con ottimo cibo e birra.
Ring of Kerry
Alcuni non sono molto attratti da questa zona probabilmente per il fatto che si tratta di una tappa di tutti i tour possibili in Irlanda, c’è anche chi vi si dirige direttamente da Dublino per una escursione giornaliera. Questo “affollamento” sicuramente stride un pò con i miti e tranquilli paesaggi irlandesi, ma il Ring of Kerry con i suoi paesini con casette dal tetto colorato merita comunque una menzione nel vostro itinerario in Irlanda.

Queste sono solo alcune delle zone possibili per un tour in Irlanda, ma comunque seguendole vi ritroverete a percorrere l’intera costa Irlandese vedendo almeno una parte delle cose stupende che l’Irlanda può mostrarvi e a questo punto potete iniziare ad organizzare la vostra vacanza in Irlanda e buon viaggio.

I momenti migliori per prenotare un volo aereo

Viaggiare è sempre divertente, sia che siate in giro per il paese di residenza o sia che stiate visitando un paese straniero. Ma le tariffe aeree non costano poco e trovare biglietti a basso costo può essere un problema preoccupante. Quando viaggiamo per piacere, con la famiglia o gli amici, cerchiamo sempre i voli più economici ma spesso è come cercare una miniera d’oro.
L’idea è:  se spendiamo il meno possibile quando stiamo per prenotare un volo, abbiamo più da spendere quando raggiungiamo la nostra destinazione. Quindi, quando si stanno facendo piani di fare un viaggio in qualche luogo lontano per un’esperienza avventurosa, ci sono alcuni trucchi e suggerimenti su come ottenere un biglietto aereo a buon mercato.

1) Dove vuoi viaggiare?
In primo luogo, la destinazione è la cosa più importante quando si inizia la caccia per i biglietti a basso costo. È necessario conoscere le stagioni di punta che ogni località turistica ha. Se vi aspettate di trovare biglietti economici nel bel mezzo di una stagione di alta affluenza potete mettervi l’anima in pace, è molto meglio aspettare la bassa stagione.

2) Quando prenotare i biglietti?
Sappiamo tutti che le compagnie aeree aumentano le tariffe se si prenota una data vicina a quella di partenza  . Quindi l’acquisto di biglietti all’ultimo momento è a dir poco un disastro. Per evitare questo, è necessario pianificare in anticipo. Per esempio, avete intenzione di fare un viaggio alle Hawaii. La stagione turistica alle Hawaii è da metà dicembre a metà aprile. Ora, anche se si decide di viaggiare durante uno di questi mesi, non prenotate i voli solo un paio di giorni o una settimana di anticipo. Iniziare a pianificare e a prenotare i biglietti molto prima della data di partenza.

3) Miglior tempo per prenotare biglietti aerei online?
Fare una prenotazione online di biglietti aerei è il più veloce e intelligente modo per trovare offerte. Ma per questo, è necessario essere a conoscenza di offerte on-line e pacchetti forniti dalle compagnie aeree e dei siti web di prenotazione. Alcuni consigli generali per prenotare biglietti aerei online sono questi:
Tenete d’occhio i tempi di volo. Le prime ore del mattino e i voli a tarda notte sono i più papabili per trovare i migliori voli low cost. Evitare voli diretti. Optare per 1 o anche 2 scali fino alla vostra destinazione. Potrebbe essere scomodo, ma sicuramente risparmierete molti soldi.
Evitate i fine settimana, sono più costosi.

4) Mantenere le date del viaggio flessibili.
Se sei uno studente o nei servizi di difesa, è possibile ottenere sconti sui biglietti aerei.

Vacanze di Pasqua: all’insegna del low cost per gli italiani

Le vacanze di Pasqua sono ormai vicinissime e nonostante la crisi e i pochi giorni a disposizione, gli italiani non sembrano intenzionati a rinunciare ad un piccolo viaggio.

Piccolo, si, visto che per questa Pasqua le vacanze degli italiani saranno all’insegna del low cost e del last minute. Pare infatti che molti italiani aspetteranno proprio l’ultimo momento per prenotare un viaggio, attendendo quindi i convenienti pacchetti low cost e vantaggiosi voli last minute.

Secondo le statistiche effettuate da Volagratis le città più gettonate saranno LondraParigiBarcellona e Budapest che, grazie alla presenza di più scali e alla maggior presenza di compagnie aeree low cost sarà possibile raggiungere con meno di 100 euro.


Ed è infatti proprio questa la somma che mediamente gli italiani spenderanno per volare durante le vacanze di Pasqua, partendo nella maggior parte dei casi tra il 4 e l’8 aprile e rientrando il 9 aprile.

Oltre alle 4 città europee citate, molti vacanzieri trascorreranno le vacanze pasquali a Catania, mentre coloro che vorranno risparmiare sceglieranno Budapest, la città più economica di tutte. Per quanto concerne le compagnie aeree la scelta ricadrà soprattutto sulle low cost, preferite dal 66% dei viaggiatori, mentre per la tipologia sarà preferito il pacchetto volo+hotel, per una spesa media per coppia di circa 370 euro a persona e soggiorno di 3/4 notti.

Molto richieste saranno anche le crociere; l’84% dei crocieristi sceglierà il Mediterraneo Occidentale, il 9% quello orientale, il 4% farà rotta verso Dubai e il 2% per Guadalupe. In questi casi la spesa media si aggirerà sui 550 euro a persona per un viaggio di una settimana. Le compagnie preferite saranno la MSC Crociere e la Costa Crociera, che copriranno quasi il 90% delle prenotazioni.

Matrimoni a diecimila metri

In questi anni ci siamo abituati a vedere matrimoni davvero stravaganti: dalle nozze sott’acqua a quelle collettive, a quelle con il paracadute. Ora possiamo aggiungere una nuova categoria alla lista dei matrimoni molto particolari: i matrimoni ad alta quota. In questo periodo di crisi per i vettori aerei, la compagnia EasyJet , leader europeo dei voli low cost, sta promuovendo un’offerta molto interessante e particolare: oltre al volo, il biglietto aereo comprenderà anche la celebrazione del matrimonio da parte niente di meno che del capitano dell’aereo.

Come già succede sulle navi da crociera, il capitano sposerà le coppie durante il loro volo aereo. Per adesso la società ha fatto sapere che una delle rotte interessate da questo particolare progetto è la linea Milano-Parigi, e così, dopo aver detto “si” a più di diecimila metri di altezza, i novelli sposi potranno atterrare direttamente nella città più romantica del mondo per la luna di miele.

Non tutti però sono contenti di questa iniziativa e la compagnia sta avendo seri problemi per il rilascio delle apposite autorizzazioni; infatti, a Luton, sede legate della Società Easyjet, il comune ha deciso di non rilasciare il benestare ai piloti per officiare il rito. Rimaniamo in attesa di sapere se la compagnia potrà o meno celebrare le nozze: tutto è ancora in fase di organizzazione; intanto l’amministrazione di Easy Jet si sta prodigando con tutte le sue forze per essere la prima ad offrire questo “servizio”.