Week end a Berlino: una mattina in “spiaggia”

Week end a Berlino

Perché non scegliere la Germania per il prossimo viaggio? Molti vengono attratti da un week end a Berlino soprattutto nel periodo invernale, e soprattutto sotto le feste di Natale quando stand culinari, bancarelle e giostre colorano la città in modo assolutamente magico.
Eppure Berlino è una stupenda meta per tutto l’anno e, se per la prossima primavera o estate, volete scegliere una capitale europea sappiate che questa città propone alternative interessanti anche per la bella stagione.
Mai pensato di andare in “spiaggia” a Berlino? Non prendo in giro nessuno. Il mare è lontano ma volete che un popolo come quello tedesco non abbia trovato delle alternative?

Organizzate il vostro week end a Berlino in estate, quando il sole è caldo e sembra quasi che non ci sia scampo all’afa cittadina.

BADESCHIFF: spiaggia urbana

La mattina, soprattutto nei week end, provate a seguire i berlinesi che si dirigono verso la riva orientale della Sprera… tutti con un asciugamano sotto braccio o una borsa da mare.
La loro destinazione finale è la Badeshiff (“nave da bagno”): si tratta di una piscina riscaldata ricavata da una chiatta industriale che ondeggia al centro del gelido fiume ed è completamente circondata da sabbia e sedie a sdraio dove godersi il meritato riposo prendendo un po’ di sole.

Progettata da Susan Lorenz, la Badeshiff è un vero gioiello ingegneristico, ma non è la sola “spiaggia urbana” di Berlino.
La città ne conta almeno trenta, tutte realizzate ridando vita a spazi desolati emersi con la caduta del muro.
Già perché Berlino ha deciso da tempo di dare battaglia Parigi su questa moda, e, mentre la capitale Parigina sfrutta le acque della Senna dedicando il lungofiume alla creazione di lunghe spiagge affollate in alta stagione, Berlino conta un’infinità di fiumi e laghi che sono diventati interessanti luoghi di fuga all’afa cittadina.

East Side Gallery

Dietro la East Side Gallery, la più lunga sezione di muro ancora in piedi, e ormai ricoperta di graffiti, si trovano molti ritrovi balneari, che oltre dare la possibilità di un tuffo si presentano come interessanti ritrovi e agglomerati di gioventù.
Uno dei più frequentati è lo Yaam (Young African Art Market): un bar in stile afro-caraibico dove si ascolta musica reggae mentre i bambini giocano con la sabbia.

Apprezzato anche il lido di Playa Paradiso a Berlino Ovest, precisamente nella zona turistica di Charlottenburg, di fronte all’Isola dei Musei.

Se cercate un luogo trendy sicuramente dovete dirigervi a Der Visionäre a Treptow dove più che la sabbia attirano i tavoli di legno galleggianti. Si tratta di un club assolutamente esclusivo ed internazionale, dedicato soprattutto agli amanti della musica.

Strandbad Wannsee

La città di Berlino è circondata da laghi immensi che da generazioni attirano i berlinesi.
Le rive del Wannsee, l’elegante sobborgo a ovest di Berlino, sono surrogato delle comuni spiagge fin dal 1907.
Lo Strandbad Wannsee ha visto sguazzare le generazioni scomparse con la prima guerra mondiale, ma ancora oggi, questo tratto di spiaggia, è affollato di coppie che si coprono dal sole nelle dormeuse di vimini.

Segnatevi quindi questi indirizzi e buon week end a Berlino:
1- Badeshiff: Eichestrasse 4; sito internet arena-berlin.de
2- Yaam: Strolouer Platz 35; sito ufficiale yaam.de
3- Strandbad Wannsee: Wanneseebadweg 25; sito ufficiale strandbadwannsee.de

Mangiare a Berlino: Cosa e dove?

berlinBerlino è una città stupenda, che può sembrare fredda, ma che poi ti conquista con il su ordine e la sua efficienza.
Sicuramente Berlino non è un posto che rimane impresso nella mente per l’ottima cucina, anzi fare un soggiorno breve a Berlino può significare in molti casi non rovinarsi il fegato. I primi ad esserne consapevoli sono probabilmente i berlinesi che hanno arricchito l’offerta per i turisti di ristoranti etnici, spagnoli, italiani, e gli stessi ristoranti tedeschi hanno inserito nei loro menù ricette internazionali, soprattutto mediterranee, di standard più o meno sufficiente.

Per strada incontrerete spesso chioschi dove mangiare uno dei piatti tipici di Berlino: il curry wurstel, se comunque volete assaggiarlo comodamente seduti un’alternativa è il Curry 36: locale carino ed economico, purtroppo con l’unica pecca di essere sempre affollato.

Se vi chiedete cosa mangiare a Berlino la risposta è principalmente carne, i piatti principali sono infatti costituiti da wurstel e salsicce che ci assomigliano molto (nient’affatto somiglianti alle nostre di salsicce).
Ottime anche le patate, o “Kartoffel”, soprattutto alla brace, ma presenti in diverse varianti, con gnocchi, zuppe o insalate. Non possono poi mancare i crauti, le polpette e la zuppa di piselli.

Molto più gustoso il discorso dolci: ho mangiato alcuni dei migliori strudel di mele che ho mai assaggiato proprio a Berlino, anche se comunque il dolce tipico berlinese sono i Krapfen: un bombolone ripieno chiamato in diversi modi, a volte lo troverete indicato anche come Berliner Ballen.

Ciò che è invece di alta qualità e molto apprezzato è il reparto bevande special modo le birre.
Da provare sicuramente la Heffe per chi non regge molto l’alcool, è leggera con retrogusto di lievito, altrimenti ottima è la Berliner Weisse, più amara.

Altre bevande decisamente particolari sono invece il Milchkaffee, un caffè ricoperto di schiuma di latte, oppure l’Apfelschorle succo di mela misto con selz.

Se siete alla ricerca di un locale tipico ed economico, oltre che estremamente giovanile, potete dirigervi comunque verso le Kneipen: le rustiche taverne di Berlino dove gli abitanti del posto trascorrono gran parte della giornata e la sera vi si riversano gli studenti.

Visitare Berlino nei primi mesi dell’anno

berlino blogvacanze2Berlino nei primi mesi dell’anno: alla scoperta di una realtà dinamica, multietnica e ricca di eventi.
“Il nuovo anno porterà una trasformazione” così recita una canzone di Lucio Dalla. In effetti, l’inizio dell’anno è sempre scandito da speranze, buoni propositi e nuovi progetti di vita. Nel lungo elenco stilato da ognuno di noi, non può mancare, come ogni anno, un viaggio, inteso come la massima espressione del desiderio di cambiamento. Vivere una esperienza di lavoro/ studio in un altro paese, soddisfare curiosità e sete di scoperta o semplicemente divertirsi e sperimentare nuove emozioni: le ragioni possono essere diverse. E se la meta è ancora da stabilire, il bisogno di ” cambiare aria” per molti è una certezza.

berlino blogvacanze4Berlino: capitale multietnica in continua evoluzione

Ma per cambiare aria, non si è sempre obbligati a scegliere mete esotiche o comunque lontane. In Europa, infatti, ci sono capitali in cui ogni giorno si respira aria nuova. Tra queste, Berlino. Se è vero che è soprattutto la ricerca di nuove e migliori opportunità a rendere la città un melting pot accattivante e dinamico, bisogna riconoscere che la stessa, dopo aver imparato dagli errori del passato, manifesta la sua predisposizione ad innovarsi, anche attraverso la capacità di aprirsi e valorizzare la diversità culturale. Un numero sempre più crescente di italiani decide di ricominciare da qui, ma molti altri la scelgono semplicemente per scoprire, attraverso i suoi quartieri multietnici, i mille volti di una città in continua evoluzione.berlino blogvacanze3

Kreuzberg: emblema della diversità e della dinamicità

Il quartiere che maggiormente esprime l’anima multietnica di Berlino è Kreuzberg, abitato per un terzo da stranieri, la maggior parte di origine turca. Da emblema dell’emarginazione sociale, il quartiere si è trasformato, nel corso degli anni, in una area ricca di fermenti culturali, di abitudini e di stili di vita diversi che si mescolano alimentando una vitale diversità. Kreuzberg è ogni giorno un fiume in piena, un via vai di persone di ceti sociali e culture diverse, una “città nella città”. Non occorre spingersi fino ad Istanbul per immergersi nelle atmosfere vivaci che contraddistinguono i mercati turchi. Basterà visitare il Türkenmarkt, ( il martedì e venerdì), oppure il meno noto ma più caratteristico Crellemarkt (mercoledì e sabato), per cogliere lo spirito più autentico del quartiere e mescolarsi con i suoi abitanti.

berlino blogvacanze

Berlino e la sua ricchezza culturale: il Festival Internazionale del Cinema

Ma questo vento di novità e di diversità che ogni giorno soffia sulla città, si manifesta anche attraverso gli eventi culturali che si svolgono durante tutto l’anno. Tra questi, va sicuramente menzionato il Festival Internazionale del Cinema di Berlino (http://www.berlinale.de), giunto alla sua 64 esima edizione. Dal 6 al 16 febbraio 2014, il cinema d’autore sarà il protagonista assoluto. Tanta attesa per i film in competizione ma, al di là delle premiazioni, l’evento è una occasione che suscita sempre entusiasmo e grande partecipazione di pubblico. Non è infatti un caso che volo24 abbia inserito questo appuntamento nel suo fitto calendario di iniziative ed eventi culturali nel mondo , dando ai viaggiatori la possibilità di rintracciare i voli più convenienti per raggiungere la capitale tedesca proprio in quella occasione. Oltre che alimentare la propria passione per il cinema e cercare di vedere da vicino le star preferite, il Festival è il momento ideale per scoprire la città ed apprezzare la sua vivacità culturale. Insomma se già nei primi mesi dell’anno vuoi assecondare la tua voglia di cambiamento, non resta che visitare questa interessante capitale europea che ti regalerà una esperienza dal sapore sempre nuovo.

Dove dormire? Gli hotel di Berlino

Antica ed austera, la bellissima città di Berlino ha saputo, soprattutto dopo la caduta del muro, rinnovare e reinventare se stessa, tanto che oggi è una delle capitali europee più visitate. La maggior parte degli hotel  oggi sono in grado di poter ospitare tantissimi turisti e di poter accontentare ogni genere di visitatore. Gli hotel Berlinesi infatti possono ospitare sia una clientela esigente, nei suoi esclusivi alberghi a cinque stelle, in antiche dimore d’epoca nel centro della città, sia visitatori dalle possibilità più ristrette nei numerosi ostelli, appartamenti, residence e piccoli ed accoglienti alberghi. Insomma i tanti hotel di berlino sono tutti ospitali e confortevoli ed il personale sarà pronto ad accogliervi in uno dei tanti alberghi a Berlino facendovi sentire come a casa vostra!