Alla scoperta della Colombia

L’industria del turismo in Colombia, per decenni, è stata bloccata dalle condizioni di non sicurezza derivanti da disordini sociali. La condizione però sta lentamente cambiando.

Il numero di turisti che visitano questo Paese,  senza dubbio uno dei più belli dei Caraibi, è salito da 0,5 milioni nel 2003 a 1,4 milioni nel 2010.Gli sforzi compiuti dal governo per promuovere la pace sono i principali responsabili di questo cambiamento.

Conosciamo meglio questo paese.

La principale lingua parlata in Colombia è lo spagnolo. La popolazione di questa nazione è di oltre 46 milioni. I Meticci (misto di persone native americane ed europee) formano circa il 50% della popolazione della Colombia, i bianchi dalla discendenza europea il 26% della popolazione.

Le persone rimaste sono americani e afro-colombiane. Ecco alcuni consigli utili per un viaggio di relax e senza sorprese in Colombia.

Si dice che i viaggiatori in Colombia debbano essere vigili, in quanto il tasso di criminalità in questo paese è piuttosto elevato. Tuttavia, se prendete alcune precauzioni avrete la tranquillità di non incontrare problemi.

Cerchiamo di tenere da parte la questione della violenza, per ora, e guardiamo il lato più luminoso del paese. La Colombia è un paese noto per le sue ricche risorse naturali e la bellezza paesaggistica.

La regione montuosa nei pressi di Bogotà, Cali e Medellin sono note per attirare moltissimi turisti. Le spiagge caraibiche della costa orientale posseggono un grande potenziale per lo sviluppo del turismo.

Questo paese ha la possibilità di soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di turisti, provenienti da tutto il mondo. Se amate il mare non mancheranno le spiagge caraibiche immerse nel verde e visitate da un numero ristretto di turisti. Se amate invece le montagne sono tantissime le opportunità per passeggiate, escursioni e sci durante la stagione.

Per chi volesse organizzare un viaggio in Colombia ecco a voi alcuni consigli molto utili da seguire sia prima che durante il vostro viaggio.

Consigli di viaggio in Colombia

I turisti provenienti da Europa e America possono utilizzare la compagnia di bandiera della Colombia, Avianca (AV) per fare un viaggio in questo paese. L’ aereoporto di Bogotá (El Dorado International Airport, BOG) è situato a 8 chilometri a est della capitale della Colombia.

Si possono utilizzare autobus e taxi per raggiungere il cuore di Bogotà. I turisti possono utilizzare gli sportelli automatici bancari che, nella maggior parte dei casi, si trovano all’interno delle banche.

Il prefisso telefonico paese per la Colombia è 57. I viaggiatori possono comunicare via Internet dagli Internet caffè sparsi nelle città.

Gli hotel nelle principali città forniscono anche servizi Internet ai propri clienti.

Non è consentito portare fuori dal paese opere pre-coloniali.

E ‘importante prendere misure di precauzione relative all’assistenza sanitaria prima di partire per un paese straniero. L’ambiente in Colombia non pone alcun problema di salute per i turisti. Tuttavia, è cosa buona fare un richiamo per il tetano e l’epatite.

Ci sono molti luoghi che si possono visitare in questo paese, e tutti con una ricca presenza storica al loro interno. La stessa capitale ad es. è una città ricca di storia e cultura, provate a passeggiare per le vie del centro di Bogotà, precisamente nella zona della Candelaria e vi ritroverete circondati da una serie di edifici barocchi di architettura coloniale, altro posto da non perdere è il museo di Botero sempre situato in questa zona.

Anche Cartagena, famosa per le sue spiagge meravigliose che attraggono ogni anno migliaia di turisti, ha importanti siti storici di epoca coloniale, come le sue stesse mura.

La loro costruzione è iniziata nel XVI secolo e fu terminata alla fine del XVIII, con uno spessore di circa 20 metri costituivano un autentico baluardo contro le invasioni nemiche ma anche sopratutto come difesa nei confronti dei temutissimi pirati, che all’epoca erano una delle principali minacce di quei mari.

La Colombia è un paese bellissimo con tutte le risorse naturali di cui dispone. Con un po’ di prudenza e vigilanza, è possibile rendere la vostra esperienza in Colombia un viaggio privo di rischi e molto piacevole.

Le migliori dieci spiagge dell’Asia secondo il Sunday Herald Sun

Il Sunday Herald Sun ha recentemente pubblicato un articolo sulle migliori dieci spiagge dell’Asia. Con i suoi arcipelaghi, spiagge da sogno, isole esotiche e luoghi incantati, in Asia c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Nell’articolo non sono citati i classici luoghi come le Maldive o Boracay White Beach, ma sono invece indicate spiagge nuove, tutte da scoprire che però hanno in comune un solo denominatore: sono veri paradisi terrestri.

1.) Saud Beach nelle Filippine – Si trova a nord ovest della costa di Luzon, a Pagudpud. Si tratta di un’insenatura sulla costa, lunga appena due chilometri, con sabbia accecante e finissima, al confine con il blu del Mar della Cina.

2.) Ko Adang in Thailandia – All’estremo sud della costa del Mar delle Andamane si trova questo piccolo gruppo di isole, ancora fuori dal mirino del caotico turismo di massa e dagli sposini in cerca di una destinazione romantica per i viaggi di nozze. Le formazioni rocciose e le acque cristalline del Parco Marino Nazionale di Ko Tarutao ci ricordano vagamente le più classiche mete thailandesi come Samui e Phi Phi. Tra questo dedalo di atolli e anfratti, troverete una vera perla, Ko Adang, un’isola ricoperta interamente da una giungla incontaminata, con spiagge isolate e completamente deserte.

3.) Bentota in Sri Lanka – Si trova a soli 60 chilometri a Sud di Colombo; grandi baie di spiaggia si estendono da nord a sud da un promontorio roccioso. L’Oceano Indiano lambisce i promontori di costa granitica e le spiagge che già furono scoperte moltissimo tempo fa dai navigatori europei. La scelta degli alberghi è ottima: si possono trovare hotel per tutte le tasche e di tutte le categorie, alcuni dei quali con affaccio diretto sulla spiaggia, dai quali è possibile ammirare un tramonto infuocato da mozzare il fiato.

4.) Yalong Bay in Cina – Sulla stessa latitudine delle Hawaii, Yalong Bay si trova sulla punta meridionale di Hainan, nei pressi di Sanya, ma è sicuro che le sue spiagge sono più belle di quelle hawaiane. Un tempo sulle sue coste sorgevano villaggi di pescatori e risaie, al loro posto oggi sono nati resort e villaggi turistici di alta qualità, meta spesso della classe agiata cinese, che si può permettere lussi e luoghi più dispendiosi.

5.) China Beach in Vietnam – Si trova vicino a Da Nang sulla parte centrale delle coste vietnamite. Consiste in un lungo tratto di circa 30 km con alberghi e ristoranti, in special modo nell’area di Bai Non Nuoc. Questi luoghi sono stati il set cinematografico di una famosa serie televisiva vietnamita, belli e fantastici, nei quali si possono ammirare pescatori navigare su canoe spinte a pagaia.

6.) Calangute in India – Calangute è una costa ricca di palmeti che oggi ha assunto una certa reputazione anche grazie alla presenza di famose menti brillanti della beat generation negli anni settanta. L’enorme sviluppo urbanistico non è stato gentile con le vecchie costruzioni dei pescatori, ma le sue lune piene sul Mar d’Arabia sono rimaste affascinanti come sempre.

7.) Dungun in Malesia – La costa orientale della Malesia sono ancora un segreto nascosto. I macachi ondeggiano come piccoli Tarzan da un albero a un altro, in un bosco che costeggia a sud del Mar della Cina. Al di là degli alberi, Dungun appare in un sol colpo con una delle spiagge meno conosciute e sfruttate della Malesia. A Tenggol Island comincia il parco nazionale marino e qui è possibile fare snorkeling o fare immersioni in acque cristalline in compagnia di tartarughe, cernie e pesci napoleone.

8.)Occheuteal in Cambogia – La zona di Sihanoukville, sulla costa sud della Cambogia, è la patria di cinque delle più belle spiagge del paese; anche se la migliore è considerata Sokha, riservata esclusivamente agli ospiti del resort che la occupa, subito dopo per bellezza e fascino c’è Occheuteal con la sua lunga spiaggia di sabbia bianchissima, costeggiata da una florida pineta. La sua punta più settentrionale è diventata anche una meta ambita per escursioni all’aria aperta, con tanto di zaino e sacco a pelo.

9.) Mae Nam in Thailandia – Dirigetevi a nord della costa di Samui per scoprire la sonnolenta Mae Nam, dove le spiagge sono piccole, di sabbia bianca finissima ed assolutamente fuori dalla portata del turismo di massa. L’acqua è limpida e calma, ombreggiata dalle palme che si riversano quasi fino dentro. In lontananza si intravede un gruppetto di atolli dove le spiagge sono letteralmente deserte. Date uno sguardo alla Tenuta Miskawaan, proprio sulla spiaggia di Mae Nam.

10.) Kentin a Taiwan – Il paesaggio a sud di Taiwan è una vera sorpresa e Kentin si affaccia sull’arcipelago con una bellezza inaudita, un luogo perfetto per tranquille nuotate in acque cristalline, immersioni e surf, con anche oltre 18.00 ettari di parco nazionale: un incanto!

Il Fascino Inglese di Tortola nelle Isole Vergini Britanniche

Le Isole Vergini Britanniche si trovano a 80 km a ovest di Porto Rico e a pochi passi dalla Isole Vergini Americane. L’arcipelago, 150km quadrati in tutto, è composto da 70 isole vulcaniche che offrono spiagge incredibili, una vegetazione fitta e vivace ed un mare dai fondali ricchissimi, vero paradiso per gli amanti del diving. In questo tripudio di baie, insenature, atolli ed isolotti, spunta Tortola, forse la più bella e suggestiva di tutte. Tortola, detta anche l’Isola delle Tortore, è la più grande di tutto l’arcipelago, ma anche capoluogo amministrativo e protettorato della Corona Britannica, con un proprio primo ministro ed un governatore nominato direttamente dalla regina.

Arrivando di notte, colpiscono il buio quasi totale ed i percorsi accidentati delle stradine che congiungono tutti i luoghi più frequentati. Di giorno invece si svela un vero paradiso, ma soprattutto tutto il fascino inglese di Tortola, che sfoggia con charme inaudito un paesaggio mozzafiato diviso tra colline ed un mare blu intenso, che la colonizzazione inglese ha pensato bene di dover salvaguardare nel tempo.

Di spiagge ce ne sono per tutti i gusti; a ovest si trova Smuggler’s Cove, tranquilla e difficile da raggiungere, ma una volta arrivati, lo scenario è incredibile. Lunga circa un miglio, Long Bay brilla di una sabbia bianca ed è perfetta per una romantica passeggiata al tramonto, mentre Apple Bay è il luogo deputato per i surfisti. Nella parte Nord di Tortola troverete Cane Garden Bay, ventosa e dal paesaggio travolgente, mentre per lo snorkeling è d’obbligo la sosta a Brewer’s Bay, un tempo occupata da una piantagione di zucchero.

La storia di Tortola è più evidente nei monumenti e nei siti storici da visitare: Fort Recovery risale al XVIII, è il simbolo dei primi insediamenti coloniali sull’isola. Ma andarci è tutta un’altra storia.

VX5WU35T4DRM

Copacabana, la regina delle spiagge

Tra le spiagge più belle del mondo non può mancare la famosissima, e per molti la migliore, spiaggia di Copacabana a Rio de Janeiro. Di certo questa spiaggia è famosa in tutto il mondo, moltissimi sono stati i film che ne hanno immortalato la bellezza, che ne hanno costruito e tramandato ai posteri il mito. Un sondaggio del sito AskMen.com ha però sfatato ogni dubbio: la spiaggia di Copacabana a Rio de Janeiro è, in assoluto, la più bela del mondo.

Circa 5 milioni di utenti del sito americano l’hanno incoronata come spiaggia dei sogni, seguita dalle spiagge dei Caraibi, dalle ugualmente meravigliose spiagge di Cancun in Messico e dalle esotiche e lontane spiagge di Waikiki nelle Hawai. La spiaggia di Copacabana ha distanziato tutti i suoi concorrenti per il suo paesaggio unico al mondo, davvero mozzafiato, per il connubio tra il suo paesaggio tipicamente urbano e quello naturale. Di certo molto avrà aiutato anche la bellezza delle ragazze locali.

Per chi parte dall’Italia e stesse pensando di organizzare le sue prossime vacanze proprio in questo angolo di paradiso, bisogna dire che le meraviglie di Copacabana non sono proprio dietro l’angolo ma, tra voli low cost, last minute degli hotel e offerte speciali, di certo arrivare in Brasile non è più una cosa per pochi.

Per chi volesse saperne di più può trovare molte informazioni su questi siti:

Copacabana (Rio_de_Janeiro)

2016, Giochi Olimpici a Rio De Janeiro

Buona vacanza a tutti