Le 10 feste di Carnevale piu belle d’italia

Il Carnevale in Italia arriva sempre in sordina, quasi non voglia far accorgere nessuno del suo passaggio, poi all’improvviso ti ritrovi tra maschere e coriandoli e pensi che sia l’ora di festeggiare. Dove festeggiare il Carnevale quest’anno? Scoprite insieme a noi le destinazioni più belle d’Italia.

Ma come fare a dimenticare una delle feste più belle e divertenti dell’anno? Fortunatamente in Italia sono molte le manifestazioni che ci fanno da promemoria, e nel rispetto della tradizione continuano a inondare le strade di maschere, coriandoli e stelle filanti: sono le feste di Carnevale più belle d’Italia affollate e tanto richieste da adulti e bambini.

Se vi state documentando su quale festa indirizzarvi eccovi le 10 feste di Carnevale più belle d’Italia:

1- Carnevale di Venezia

E’ sicuramente il carnevale italiano più conosciuto nel mondo. Raffinato e chic sembra avere poco le caratteristiche caotiche degli altri carnevali italiani, ma sullo sfondo della laguna veneziana, questo Carnevale è sicuramente uno dei più belli d’Italia. (visita il sito ufficiale del Carnevale di Venezia)

2- Carnevale di Ivrea (battaglia delle arance)

Più che caotico, il carnevale d’Ivrea, è una vera e propria battaglia: è qui infatti che, per questa occasione ha luogo la conosciuta battaglia delle arance del martedì grasso che rievoca la rivolta del popolo contro il tiranno con gli aranceri a piedi che rappresentano il popolo che assalta i lottatori sui carri che invece rappresentano il Barone che nel periodo medievale aveva il potere di rivendicare la jus prime noctis sulle donne del villaggio.

3- Carnevale di Viareggio

Ben 25 ditte con più di mille operai rendono omaggio ad una celebre scuola di cartapestai che da vita ai carri in cartapesta più famosi d’Italia, quelli del Carnevale di Viareggio. La sfilata del corso mascherato è una vera e propria gara per vincere l’ambito premio del carro più bello dell’anno anche se tutti comunque sembrano essere veri e propri teatri ambulanti più che semplici ricostruzioni di cartapesta.

4- Carnevale di Fano

Altra antichissima occasione risalente almeno al 1347. Il Carnevale di Fano riscuote un certo successo tra i bambini soprattutto per l’enorme getto di dolciumi che viene rivolto verso il pubblico come una sorta di enorme ondata di leccornie.(sito ufficiale per info)

5- Carnevale di Putignano

Il Carnevale di Putignano è considerato il più antico d’Europa. Gli enormi carri allegorici sono ormai rinomati anche se la maschera ufficiale rimane la Farinella. Ogni giovedì del periodo di Carnevale viene dedicato ad uno strato sociale partendo dai Monsignori per arrivare ai Cornuti. E’ in quest’ultima occasione che si celebra il rito del taglio delle corna.

6- Carnevale di Cento

Antico e prestigioso il Carnevale di Cento ha l’onore di comparire anche su alcuni affreschi seicenteschi del Guercino. Un gemellaggio con il carnevale di Rio nell’ultimo decennio del ‘900 ha permesso anche ad alcune maschere di questo carnevale nella sfilata più famosa del mondo. In genere il Carnevale di Cento si protrae per le 4 settimane che precedono la quaresima ed è proprio all’ultima settimana che viene proclamato il vincitore della sfilata. (per più info vedi il sito ufficiale del Carnevale)

7- Carnevale della Coumba Freida

Forse il nome non vi dirà molto eppure si tratta di una delle manifestazioni di carnevale più suggestive. Si tiene nella Valle del San Bernardo. La sfilata in abiti simili alle divise d’epoca rievoca il passaggio dei soldati a seguito di Napoleone. Le maschere hanno il nome di Landzette e si esibiscono nella Sfilata della Benda.

8- Carnevale Ambrosiano di Milano

La particolarità del carnevale di Sant’Ambrogio è che inizia quando gli altri carnevali finiscono: la fine di questo carnevale si ha infatti una settimana dopo gli altri.
La maschera tipica di questo carnevale è Meneghino.

9- Carnevale di Mamoiada

Il Carnevale di Mamoiada ci arriva direttamente dall’isola sarda come è evidente anche dalle caratteristiche maschere degli Issohadores e dei Mamuthones. I primi hanno dei corpetti rossi maschera bianca, scialle e berretto. I Mamuthones indossano invece un costume pesantissimo composto da una pelle di ovino, maschere di legno e dai “sa carriga”: ben 30 kg di campanacci da portare sulle spalle. (sito Pro Loco)

10- Carnevale di Acireale

Il Carnevale di Acireale è sicuramente uno dei più pittoreschi della Sicilia che si porta avanti ormai dal ‘500. Tutti gli anni una folla di maschere sfila per un articolare itinerario nel centro storico di questa città. (http://www.carnevaleacireale.com)

Carnevale 2014 in Italia: gli appuntamenti più attesi

carnevale-venezia-2014Si fa sempre una gran confusione sulla data di partenza del Carnevale, ma comunque manca un mese o poco più all’inizio della festa più confusionaria e allegorica dell’anno.

In Italia, come nel resto del mondo, il Carnevale 2014 vede molti appuntamenti Doc, alcuni dei quali ormai di rilevanza mondiale, e per i quali ci si prepara da mesi per vincere i molti concorsi che vengono banditi ogni anno: premi più ambiti sicuramente il Miglior Carro 2014 e la Migliore Maschera 2014.

Tra gli eventi più attesi del Carnevale 2014 in Italia alcune città spiccano sicuramente tra le altre

 1-      VENEZIA

carnevale_venezia_2014

E’ sicuramente il carnevale più famoso al mondo dopo quello di Rio de Janeiro. Qui il concorso annuale prevede la premiazione della Maschera più bella del 2014.

I concorrenti, a partire da sabato 22 febbraio, sfileranno divisi su 2 fasce orarie, le 11,00 e le 15,00, sul palco del Gran Teatro di Piazza San Marco.

I concorrenti selezionati andranno diretti allo scontro finale del 2 marzo 2014.

Il programma del Carnevale di Venezia parte dal 15 di febbraio per concludere le celebrazioni il 4 di marzo: per informazioni più approfondite si può consultare il sito ufficiale del Carnevale di Venezia 2014.

2-      VIAREGGIO

carnevale-di-viareggio

Il Carnevale di Viareggio 2014, storica festa celebrata fin dal 1873, prenderà il via sabato 15 febbraio con la cerimonia di apertura seguita da un fantastico spettacolo pirotecnico delle 18,00 in piazza Mazzini.

Il giorno successivo, domenica 16,00, partirà la prima sfilata con  carri di prima e seconda categoria seguita da gruppi in maschera e maschere isolate.

Quest’anno poi, la sfilata conclusiva del 9 marzo (h.15,00) coinciderà con la celebrazione per il 400° Corso Mascherato al termine del quale verranno premiate ben 4 categorie di maschere (per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare il sito ufficiale del Carnevale di Viareggio).

3-      PUTIGNANO

carnevale_putignano_

Ha preso piede e fama negli ultimi anni, ma anche il Carnevale di Putignano ormai può essere considerato uno degli appuntamenti più ambiti del Carnevale in Italia.

Per il 2014 le sfilate sono previste per il 23 febbraio e 2 marzo alle 11,00 del mattino, il 4 marzo alle 19,00 ed il 9 marzo di nuovo il mattino alle 11,00.

Quest’anno i carri allegorici seguiranno un tema a sfondo cinematografico: saranno incentrati sulla figura e sull’opera del grande Fellini. Faranno parte della sfilata anche le Maschere di Carattere e i Gruppi Mascherati.

Durante il periodo festivo poi, particolare risalto prenderanno i Giovedì che andranno a prendere di mira volta per volta un particolare strato sociale: avremo quindi i giovedì delle vedove, dei cornuti, delle monache. Tutto praticamente a riprendere una vecchia tradizione secondo la quale proprio in questi giorni nelle cantine si improvvisavano feste mascherate e balli.

4-      IVREA

carnevale-di-ivrea

Conosciuto per ben altri motivi il Carnevale d’Ivrea che supera totalmente la concezione di carnevale di carri e maschere per farsi conoscere principalmente per la sua agguerrita Battaglia delle Arance.

L’origine di questa agguerrita occasione di festa sembra prendere spunto da una battaglia del XII secolo che portò alla distruzione del Castello di Ivrea

Le 25 destinazioni migliori al mondo

Dove andiamo per le vacanze?

Ogni volta che bisogna pensare alle vacanze c’è sempre quel momento in cui non sappiamo dove vogliamo andare. Vorremmo visitare ogni posto ma, purtroppo, non sempre possiamo. Per facilitarvi la scelta oggi vi presentiamo un elenco di 25 destinazioni da non perdere nel corso della vita.
Al primo posto di questa classifica appare, un po a sorpresa, una delle grandi capitali del mondo, la città di Cape Town, in Sud Africa, considerata la più bella città del mondo dagli utenti del web. A seguire la capitale dell’Australia Sydney e Machu Picchu in Perù. Il nostro paese è rappresentato dalle immancabili Roma, Firenze e Venezia.

Le 25 destinazioni nel mondo da non perdere:

1. Cape Town, Sud Africa
2. Sydney, Australia
3. Machu Picchu, Perù
4. Parigi, Francia
5. Rio de Janeiro, Brasile
6. New York City, USA
7. Roma, Italia
8. Londra, Gran Bretagna
9. Barcellona, Spagna
10. Hong Kong, Cina
11. Kyoto, Giappone
12. Queenstown, Nuova Zelanda
13. Gerusalemme, Israele.
14. Siem Reap, Cambogia.
15. Praga, Repubblica Ceca.
16. Venezia, Italia.
17. Buenos Aires, Argentina.
18. Ko Phi Phi Don, Thailandia
19. Honolulu, Hawai
20. San Pietroburgo, Russia.
21. Firenze, Italia.
22. Grand Cayman
23. San Francisco, California
24. Petra, Giordania.
25. Las Vegas, Nevada

Carnevale a Venezia 2011 e non solo

Ormai è quasi tempo di festeggiare il carnevale in questo 2011.
Quest’anno il carnevale arriva un po’ in ritardo, solo a fine febbraio, ma sicuramente gli gioverà il clima migliore e le temperature non più rigide. Festeggiare il carnevale però è un’arte che cambia da nazione a nazione, da città a città, spesso, anche tra paese e paese. Ecco allora che in Italia troviamo molti modi di festeggiare il carnevale. I più famosi li conosciamo tutti, il carnevale di Viareggio e il carnevale di Venezia. Due occasioni uniche durante l’anno di assistere a due feste che troverete indimenticabili.

Se volete assistere ad uno dei più bei carnevali del mondo, il Carnevale di Venezia 2011, allora non potete mancare tra il 19 febbraio e l’8 marzo. Quest’anno il carnevale ricorderà il periodo ottocentesco della città che, con le sue meraviglie farà da sfondo unico a questa manifestazione. La città lagunare festeggerà i 150 anni dell’unità d’Italia rievocando l’atmosfera ottocentesca che ha dato i natali ai maggiori esponenti del risorgimento italiano, naturalmente esponendoli in chiave carnevalesca. Impossibile mancare al volo dell’angelo dal campanile di San Marco.

Se il carnevale vi ha sempre affascinato allora potrete viverlo direttamente  a Venezia, un consiglio per chi vuole organizzare un Viaggio a Venezia per il Carnevale è quello di prenotare in anticipo il vostro albergo a Venezia. Vi segnaliamo www.alberghi-venezia.com per poter prenotare e trovare ottime tariffe per gli alberghi di Venezia.

Se invece vi interessa partecipare ad uno dei più famosi carnevali d’Europa allora quello che fa per voi è il Carnevale di Nizza, conosciuto in tutto il mondo per la sua battaglia dei fiori. Vi accoglierà uno straordinario programma di spettacoli che vi farà passare dei giorni indimenticabili.

I festeggiamenti inizieranno il 18 febbraio per concludersi in grande l’8 marzo e vedranno carri variopinti, musicisti e ballerini. Il tema di quest’anno è “Il Re del Mediterraneo”.

Non fatevi scappare queste occasioni, festeggiate.

Amsterdam a confronto con Venezia

Amsterdam una Venezia moderna.

I canali di Amsterdam

Due realtà di città simili ma molto differenti… 

Esistono parecchie correlazioni tra Amsterdam e Venezia. Entrambe le città sono situate sull’acqua in mezzo a una miriade di canali e isolotti, entrambe sono stare importanti crocevia marittimi, abitate da nobili e ricchi mercanti, centri di arte e cultura. Sia Amsterdam che Venezia si sono dimostrate nei secoli città molto tolleranti e aperte alle nuove idee, nuove religioni, nuove culture. Le comunità ebraiche delle due città hanno svolto un ruolo di rilevanza nella storia economica delle due potenze economiche. Entrambe  per la loro atmosfera, per il loro aspetto così fragile, hanno un fascino malinconico che rapisce ogni viaggiatore, turista o visitatore mentre vagano tra le moltitudini di vicoli e canali. Ma i paragoni terminano, perché in effetti Amsterdam non è Venezia. Oggi la capitale dell’Olanda è una metropoli quasi moderna, voluto da tutti gli urbanisti progressisti della fine del 19° Secolo.