Vacanze a Malta: soggiorno a 360 gradi

Vacanze a Malta

Quando si cerca una vacanza adatta a tutti è difficile pensare ad un posto tanto piccolo e a portata di mano come MaltaMalta

Invece questo piccolo paradiso a soli 93 chilometri dalle coste della Sicilia e 230 a nord dell’Africa è in grado veramente di accogliere tutti nonostante i pregiudizi che la vedono considerare isola caotica di giovani in vacanza studio.

Sia che si ami il relax che che si preferisca una vacanza attiva o culturale, o ancora se si vuole una frenetica vita notturna Malta risponde decisamente con il massimo del punteggio raggiungibile.

Uno degli aspetti innegabilmente vantaggiosi dell’isola, è che ovunque si decida di alloggiare ci si trova vicini ad una spiaggia bellissima caratterizzata da mare cristallino e calmo. Anche le spiagge poi sono diverse una dall’altra: si passa da spiagge di sabbia agli scogli, dalle spiagge attrezzate e adatte alle famiglie fino a spiagge ideali per un pò di sano romanticismo.

Vacanze a Malta
Le spiagge più belle di Malta: Golden Bay Malta

Le acque delle coste maltesi sono limpide non ci sono maree e in estate la temperatura media è intorno ai 23 gradi.

Insomma Malta vi offrirà spiagge per tutti i gusti. Le località costiere più conosciute si trovano sicuramente nella parte settentrionale dell’isola.

Le più famose sono sicuramente Golden Bay, Gadhira Bay e Ghajn Tuffieha. Se volete ricercare una spiaggia più intima dovete dirigervi verso la costa che si affaccia su Gozo all’estremo nord dell’isola, tra queste troverete Paradise Bay e Armier.

Vacanze a Malta
Le spiagge più belle di Malta: Gadhira Bay

Tra le menzionate la più conosciuta e affollata probabilmente è Golden Bay. Frequentata dai giovani come anche dalle famiglie, è una spiaggia enorme e ricca di ristoranti, aree attrezzate, e divertimenti.

Più grande di Golden Bay c’è solo Ghadira Bay nella Baia di Mellieha che ha sicuramente il pregio di un fondale digradante molto più dolcemente delle altre spiagge.

Un pò più scomodo raggiungere invece Gajn Tuffieha bella e ai piedi di un promontorio, ma raggiungibile percorrendo una scalinata di 180 gradini.

Se andate in vacanza a Malta non potete comunque dimenticare due escursioni fondamentali ed indimenticabili, una all’isola di Gozo, l’altra alla piccolissima e quasi disabitata isola di Comino.

Malta è collegata molto bene in aereo dall’Italia soprattutto con la compagnia Air Malta.

Una volta arrivati sull’isola, il modo migliore per girarla è sicuramente quello di noleggiare un’auto, la guida è a sinistra, ma le indicazioni stradali sono tutte in inglese.

Prima di partire potete

Alla ricerca di una vacanza al mare low cost

Un tempo scegliere una vacanza era difficile perchè difficile era mettere d’accordo più teste, oggi a questa difficoltà si sono aggiunte le immancabili difficoltà economiche e anche le destinazioni ormai diventate tabù per disordini politici e sociali.

Volendo comunque ancora è possibile organizzare una vacanza al mare low cost, a volte accontentandosi di destinazioni meno gettonate, altre volte evitando i periodi di super alta stagione. Eppure aguzzando l’ingegno e documentandosi è ancora possibile dedicarsi a vacanze che rimangano nel giusto budget.

riviera romagnolaPartiamo dalla mete italiane e soprattutto dalla Riviera Romagnola. Sì! In effetti è inutile nascondere che qui il mare non è proprio un sogno, ma sicuramente l’organizzazione, i servizi ed i divertimenti sono tantissimi e di alto livello, ed una vacanza sulla Riviera Romagnola è l’ideale per i giovani alla ricerca di caos, come anche per le famiglie con bambini al seguito.

I prezzi, anche in alta stagione, in questa zona, riescono a mantenersi a livello adeguato e le strutture in genere offrono anche la pensione completa ed in alcuni casi anche il servizio spiaggia a prezzi contenuti. Se cercate mare più cristallino potete puntare la Puglia e la zona del Gargano. Si tratta della parte più facilmente raggiungibile della Puglia e anche la parte in cui i prezzi si sono mantenuti più abbordabili, non solo per le strutture, ma anche per i ristoranti ed i locali.

pantelleriaTra le isole d’Italia sicuramente le isole della Sicilia sono tra le più apprezzate, anche se in alta stagione i collegamenti non sono particolarmente convenienti, ma tra le varie isole mi sento di consigliarvi Pantelleria, uno degli ultimi baluardi dello stato italiano prima delle coste Africane.

L’isola offre mare cristallino e calette indimenticabili ed un prezzo decisamente inferiore a quello della vicina Lampedusa che soffre anche di più del problema dell’immigrazione.

Sempre nel mediterraneo, andiamo in Spagna, dove troverete un’infinità di isole tra le quali scegliere: vi nomino per esperienza sicuramente Maiorca per la quale è passibile partire prenotare voli low cost (come anche per Minorca) oppure acquistare un pacchetto viaggi con volo e hotel risparmiando spesso un bel po con la prenotazione anticipata o con il last minute. La Spagna offre anche altre opportunità per una vacanza al mare economica, direttamente nell’Oceano Atlantico, nelle sue splendide e tutte diverse isole delle Canarie. Passare le  vacanze a Fuerteventura è la scelta secondo me migliore, sia perchè offre un clima eccezionale, un mare con acque cristalline e spiagge bianche, sia per i prezzi molto accessibili per prenotare le proprie vacanze, sia per il fai date online che per chi acquista un pacchetto completo in agenzia.

portoroseVicino all’Italia e dal livello decisamente low cost è il mare della Slovenia che per gli abitanti del nord è raggiungibile anche con l’auto.

Forse si tratta di una zona non ancora gettonatissima ma Portorose va segnalata perchè qualche anno fa ha anche ottenuto la Bandiera Blu e anche se decidete di optare per una struttura di lusso potrete risparmiare sui costi giornalieri del servizio spiaggia o dei ristoranti o dei locali.

Un pò più distante e non ancora affollatissima di turisti è Madeira un’isola portoghese dal clima decisamente mite e dalla natura incontaminata grazie ai grandi spazi coperti da area protetta.

Torniamo nel mediterraneo perchè anche volendo puntare la Grecia avete molte alternative, ma un’opzione, anche in questo caso non affollatissima, è Cipro. Al sud dell’isola sono varie le strutture attrezzate in genere prese di mira da inglesi e scandinavi.

Vacanza al mare alle Eolie: 7 isole in 7 giorni

Le isole Eolie sono un patrimonio mondiale della nostra penisola entrate tra i Patrimoni dell’Unesco e che, per noi italiani sono sicuramente una meta insostituibile e raggiungibile con poca fatica.

Si tratta di sette isole, non particolarmente ampie, tutte vulcaniche e dal mare cristallino dal quale affiorano scogli e piccoli isolotti disabitati, ma paradisiaci. Essendo tutte nello stesso tratto di mare e raggiungibili con piccoli spostamenti, in molti decidono di spostarsi tra un’isola e l’altra, magari anche noleggiando in gruppo una barca a vela.

Il famoso tour 7 isole in 7 giorni è ormai un must per chi passa le vacanze al mare in queste meravigliose isole, e anche se vi può sembrare massacrante, viaggiare di notte e darsi alla visita durante il giorno può essere molto interessante. Vediamo insieme come ridurre i tempi analizzando isola per isola cosa non dovete assolutamente perdere:

alicudi -1-Alicudi. Ad Alicudi si arriva in traghetto da Napoli o Palermo e ci si ritrova su un’isola vulcanica piuttosto spartana dove non girano macchine e i centri abitati sono concentrati in piccoli borghetti lungo il mare. Le spiagge non sono di certo sabbiose ma prevalentemente di ciottoli e scogli.

filicud2- Filicudi. E’ l’isola degli 8 vulcani…tutti spenti. Alcuni villaggi lungo la costa sono abitati esclusivamente in estate, come ad esempio Stimpagnato. L’attrazione principale di Filicudi è conosciuta in tutto il mondo ed è la Grotta del Bue Marino che sicuramente non potete perdere. Se non siete in crociera potete raggiungere Filicudi in Aliscafo partendo da Milazzo da Lipari oppure da Vulcano.

Lipari

3- Lipari. Lipari è sicuramente l’isola più grande delle Eolie. A differenza di quello che succede ad Alicudi eilicudi qì l’attività vulcanica è ancora attiva e attira molti turisti grazie alle sue fumarole come anche ai suoi centri termali come Terme di San Calogero. E’ bello visitare il centro storico dominato dal castello, ma con molti altri edifici storici di epoche diverse visitabili. All’isola si arriva da Napoli, Palermo, Milazzo e Reggio Calabria e sull’hotel è possibile trovare numerosi hotel, affittacamere, appartamenti e campeggi.

Salina

4- Salina. Salina per grandezza segue a ruota Lipari. Tra le Eolie ha invece il primato di fertilità, è facile infatti trovare piantaggioni di uva per la produzione della Malvasia. Tra le spiagge dell’isola di Salina la più famosa è sicuramente quella di Pollara, ma molto apprezzata è anche la spiaggia dello Scario come anche quella di Santa Maria, tra le migliori spiagge in Sicilia.

panarea

5- Panarea. Panarea è l’isola in miniatura delle Eolie, in passato entrata nelle cronache per essere l’isola del turismo vip. Ancora oggi rimane la più turistica.

stromboli

6- Stromboli. Apprezzato per l’attività vulcanica piuttosto vivace vede affollarsi di turisti che vogliono ammirare una delle numerosi eruzioni che si susseguono a scadenza oraria. Nonostante il vulcano attivo, l’isola è abitata e ha i suoi centri abitati più vivaci in San Vincenzo e Ginostra. L’isola si dedica soprattutto al turismo poco confusionario ed è adatta a chi cerca tranquillità. Pensate che i locali hanno l’obbligo di spegnere la musica alle 2 di notte.

vulcano

7- Vulcano. Anche Vulcano ha un vulcano attivo (scusate la ridondanza di parole) del quale si possono ammirare fumarole e sorgenti di vapore. Tutte le spiagge sono di sabbia nera e tra le più apprezzate sicuramente segnalo la Spiaggia del Gelso, una baietta nascosta decisamente deliziosa.

Marsa Alam: le spiagge più belle

marsa alam
Fino a qualche anno fa Marsa Alam era un piccolo e sconosciuto villaggio di pescatori.
In pochi anni il villaggio è diventato un centro turistico di prim’ordine apprezzato per molte caratteristiche, soprattutto dagli italiani (ma anche dagli europei): raggiungibile con poche ore di volo (Alitalia, Meridiana, etc), clima mite tutto l’anno, prezzi economici, villaggi all inclusive ideali per vacanze in famiglia, e soprattutto la presenza della barriera corallina più facilmente raggiungibile al mondo quindi apprezzata destinazione per sub.

Nonostante le partenze siano andate leggermente flettendo negli ultimi tempi, data la situazione politica difficoltosa dell’Egitto. In molti ancora partono senza problemi attratti dal mare, dal sole e dalle spiagge tanto fotografate.

Trascorrere una vacanza a Marsa Alam significa avere a disposizione anche stupende spiagge.

Tra le più belle insenature va citata sicuramente la baia di Shaab Samadai considerata come uno dei posti più affascinante e belli di tutto il Mar Rosso.

La barriera corallina si è disposta di fronte a questa baia a ferro di cavallo creando una piscina naturale cristallina e popolata da delfini.

Citiamo tra le spiagge più belle di Marsa Alam anche la località di Shaab Marsa Alam che può essere raggiunta solo in barca e conosce ormai un andirivieni continuo di turisti tutto l’anno.

La barriera corallina che si posiziona avanti a queste coste ha creato un ecosistema unico popolato da una miriade di pesci. Per gli amanti delle immersioni è immancabile la spiaggia di Abu Dabbab che è stata anche promossa come Parco Naturale.

Suggestiva baia naturale di Marsa Alam Abu Dabbab è oggi visitabile sono dietro pagamento di una tassa d’ingresso.
Per questo in molti finiscono per prenotare una escursione dai villaggi piuttosto che avventurarsi da soli.

Ma Marsa Alam, oltre le proprie stupende spiagge offre ben altro: opposto al mare c’è il deserto. Quindi se siete in vacanza al mare a Marsa Alam ricavate un po’ di spazio anche per un suggestivo safari nel deserto.

Lo spazio sconfinato di un deserto ai più superficiali potrà sembrare un noioso e monotono susseguirsi di dune, ma questa immensità è in realtà piena di vita e godere di un tramonto tra le dune è sicuramente una esperienza unica.

Mauritius: le spiagge più belle

mauritius11

Ricca di paesaggi e stupendamente verde e varia al suo interno, Mauritius ha anche una vasta scelta di spiagge in grado di soddisfare ogni tipo di bagnante.

Al nord si trovano le spiagge riconosciute unanimemente come le più belle, ma anche le spiagge più frequentate dai turisti e dove si concentrano maggiormente i villaggi che le hanno scelte, oltre che per la bellezza, anche per il clima particolarmente mite che si gode in questa parte dell’isola.

mauritius-12

PEREYBERE

Questa piccola spiaggia si trova a metà strada tra Grand Baie e Cap Malheureux ed è amatissima per la sabbia finissima e l’acqua cristallina, oltre che per la vicina barriera corallina. Anche gli amanti degli sport acquatici la apprezzano grazie ai fondali piuttosto profondi.

TROUX AUX BICHES

trou-aux-biches

Il nome di questa spiaggia è quello dell’antico villaggio di pescatori che vi si affaccia e deriva dal fatto che in passato venivano qui i cervi ad abbeverarsi. La spiaggia è molto conosciuta anche dagli italiani ed infatti molto affollata.

Per chi non ha mai avuto il coraggio di provare delle immersioni ma vorrebbe ammirare i fondali di questo mare qui potrà provare anche l’escursione con il Blue Safari Submarine : un piccolo sottomarino che si immerge fino a 30 metri di profondità facendovi scoprire la bellezza della barriera corallina.

POINTE AUX CANNONIERS

Una fine lingua di terra che si sporge verso il mare nella punta nord ovest dell’isola di Mauritius che prende il nome dai cannoni dell’artiglieria francese un tempo posizionati proprio qui a difesa dei possedimenti. Il promontorio si affaccia sulla fantastica spiaggia di Mont Choisy sicuramente una delle spiagge più belle dell’isola.

GRAND BAIE

GRAND BAIe

Un porticciolo turistico su un’enorme baia nella quale la grande spiaggia è attrezzata per ogni tipo di sport acquatico in quanto punto ideale per fare vela, surf e immersioni.

TROU D’EAU DOUCE

Qui si è stanziato uno dei primi insediamenti olandesi dell’isola formando un piccolo villaggio percorso da stretti vicoli. In questo punto dell’isola vale la pena inoltrarsi fino alla stupenda Grande Cascata Sud-Est e verso il Tempio Indiano.

Con pochi minuti di barca si può arrivare anche all’Ile aux Cherves, un’isolotto dove ancora oggi vivono cervi in libertà e che ha delle spiagge veraemente da sogno di sabbia impalpabile e incorniciate da arbusti di Casuarina.

FLIC EN FLAC

Altra spiaggia conosciutissima dai vacanzieri italiani ha il pregio di essere ben coperta dagli alisei godendo così di un clima mite tutto l’anno. Negli ultimi anni da piccolo villaggio di pescatori Flic en Flac si è trasformato in uno dei centri turistici più apprezzati e frequentati dell’isola di Mauritius.

Anche gli amanti delle immersioni la adorano dato che qui la visibilità sott’acqua arriva fino a 40 metri donando un punto di vista particolare sulla barriera corallina: qui si trovano 2 dei punti di esplorazione subacquea più apprezzati dell’isola: la cattedrale e la muraglia serpente.

BLUE BAY

blue bay

A pochi chilometri a sud est da Mahebourg si trova quest’altra perla dell’isola di Mauritius. La spiaggia ha sabbia candida, acque calme dalla temperatura piacevole ed è incorniciata da alberi di Filaos.

Vacanze a Mauritius: i parchi e le riserve naturali

mauritius

Una piccola isola di 1865 kmq poco sopra il Tropico del Capricorno che vanta comunque 330 km di coste e spiagge di sabbia fine.

Parlo dell’Isola di Mauritius che con Reunion e Rodrigues forma l’arcipelago delle Mascarene (nome dell’esploratore portoghese che le scoprì: Don Pedro Mascarenhas).

L’isola di Mauritius ha il pregio di offrire paesaggi molto diversi tra loro, la costa e l’entroterra a pochi chilometri di distanza l’una dall’altro donano fotografie molto diverse.

L’interno è dominato da un esteso altopiano caratterizzato da crateri vulcanici, corsi d’acqua e cascate, ed è delimitato da tre monti, il Piton de la Riviere Noire, il Pieter Both, il Puce. E’ in questa zona che si concentrano i parchi e le riserve delle Mauritius, l’ideale per gli amanti del contatto della natura.

1 – JARDIN BOTANIQUE DI PAMPLEMOUSSE

Parco fondato nel 1735 che ospita oltre 500 specie di piante e per questo scelto come tappa da molti botanici provenienti da tutto il mondo. Tra le piante rarissime presenti potrete ammirare la Talipot Palm che germoglia solo dopo 50 anni, o anche un Ficus religiosa che ha compiuto 200 anni, bambù dorati e anche un albero con foglie che hanno la forma di un crocifisso. Il bello di questo parco poi, oltre le stupende piante l’apertura tutti i giorni e l’ingresso gratuito.

2 – PARC NATUREL LE VAL

Si trova nel cuore di una valle dalla fitta vegetazione, laghetti popolati da numerosi pesci e gamberi di acqua dolce, e con la possibilità di ammirare scimmie e cervi.

3 – PARC NATUREL DE CASELA

mauritius

Uno stupendo parco che ospita 2500 uccelli appartenenti ad oltre 140 diverse specie e tra queste lo stupendo e rarissimo Colombo Rosa. Fiabesco anche l’ambiente ricco di orchidee, alberi secolari, laghi fiumi e cascate e abitato da scimmie, lemuri e tigri del Bengala.

4 -DOMAINES LES PAILLES

Riserva molto vicina alla capitale di Mauritius: Port Louis. la riserva si estende su 1500 ettari protetta da un’alta catena montuosa ed è abitata da cervi scimmie ed uccelli rari che vagano per la vegetazione di palme, ebani, eucalipti e orchidee selvatiche.Per girare la riserva è consigliabile noleggiare un fuoristrada e salire su per le montagne arrivando anche all’antico mulino, una replica di un vecchio zuccherificio dove è possibile vedere come veniva prodotto lo zucchero in passato.

5 – PARC NATUREL LA VALLEE DES COULEURS

Punto di distinzione di questo parco sicuramente è il colore del terreno che assume veramente una moltitudine di tonalità. Da questo parco potete permettervi una deviazione verso il Museo del thé di Bois Cheri e assaggiare, li vicino, un pasto tipicamente creolo in una casa coloniale risalente al 1819 diventata il ristorante Le St Aubin

6 – TERRE DE COULEURS DE CHAMAREL

chamarel

Molto conosciuto dai turisti perché incluso in molte escursioni proposte all’interno dei villaggi turistici dell’isola. Passando per un sentiero verdeggiante arriverete ad una collina dal terreno ondulato e colorato in modo sgargiante di colori facilmente distinguibile tra rosso, arancio e blu: è il risultato di una lunga erosione che oggi ci lascia uno spettacolo decisaemnte insolito. Dalla fitta vegetazione del parco emergono poi spettacolari cascate che spezzano il fitto paesaggio.

7 – FERME DE CROCODILES LA VANILLE

Per chi adora i rettili è una tappa sicuramente imperdibile. Si tratta infatti di un allevamento di coccodrilli importati dal Madagascar circondato da piantagioni di vaniglia che saturano l’aria di un odore dolciastro. Potrete passeggiare tra i fiumiciattoli all’ombra della foresta ammirando da vicino gli enormi coccodrilli. L’isola di Mauritius è più di quello che ci si aspetta da quando è stata trasformata in meta del turismo di massa: la spettacolarità della flora e della fauna e i colori decisamente unici nel loro genere sul globo, la rendono indimenticabile.

Fuga Romantica a Santorini

santorini

Santorini è, tra le isole greche delle Cicladi, la destinazione perfetta per una romantica vacanza di coppia. Questa preziosa perla che si trova nel Mar Egeo è famosa per il fascino e la magia dei suoi tramonti, per il suo mare cristallino, per i suoi particolari colori rosso-nero e per le meravigliose gite ed escursioni che si possono organizzare ogni giorno.

Santorini 111222

Il surreale paesaggio della caldera sommersa, le case bianche e arroccate su piccole colline a cui fa da sfondo il blu profondo del cielo e del mare, ripide scogliere di lava, i vicoli da attraversare in bicicletta o su uno scooter inondano quest’isola con un’atmosfera magica. La caldera presente in questo luogo, ovvero l’ampia baia a forma di mezzaluna che si affaccia sul mare, è ciò che rimane di quella che fu, molto probabilmente, la più grande eruzione vulcanina della storia del nostro pianeta.

Santorini-Greece-oia

Un tempo, in questo luogo, si trovavano degli isolotti che ora sono parte integrante dell’isola: il Monte del Profitis Ilias, le alte rocce di Athinios (l’odierno porto) ed il Monolithos, una roccia isolata che sorge lungo la costa orientale dell’isola. Secondo la leggenda, era questo bellissimo luogo ad ospitare la mitica Atlantide narrata da Platone.

santorini-greece-photo-3

Gli scenari naturali che Santorini ha da offrire ai suoi ospiti sono davvero molti: i meravigliosi tramonti di Oia, dove il sole splende di un rosso acceso e vivace che vi catturerà e vi farà trascorrere romantici momenti indimenticabili; il particolare paesino di Firà, dominato dai colori del bianco e dell’azzurro, ricco di bellissimi scorci e viste eccezionali sul mare.

E’ meravigliosamente romantico la sera quando le luci della cittadina riflettono sullo scuro del mare creando un’atmosfera unica nel suo genere! Ed ancora Persissa, dalla particolarissima spiaggia di sabbia nera; Imerovigli, oasi di pace e tranquillità che si trova sulla cima della Caldera e che offre bellissime viste sui vulcani marini, o il paesino di Akrotiri che sorge all’estremità dell’isola e che possiede una chiesa incantevole ed un sito di importante interesse archeologico.

santorini-princess-spa58

Essendo un’isola, di certo non possono mancare splendide spiagge in cui sdraiarsi a prendere un pò di sole, tuffarsi in un mare cristallino e calmo o semplicemente rilassarsi in compagnia della propria dolce metà. Sabbia, scogli e calette vi attendono per farvi trascorrere momenti assolutamente indimenticabili: la spiaggia Rossa, dal particolare color rosso della sua sabbia; la spiaggia Perissa, che deve il suo fascino alla sua lunghezza ed alla sua particolare sabbia nera; la spiaggia di Perivolos, tranquilla e ventilata in cui si possono praticare sport acquatici ed ammirare le bianche case in stile greco che la circondano; la spiaggia di Capo Colombo, una delle meno affollate di tutta l’isola.

santorini

Santorini, dunque, è il luogo perfetto per una fuga romantica dalla propria quotidianità! Spiagge, sole e relax vi attendono per farvi trascorrere dei giorni entusiasmanti ed indimenticabili.

Per maggiori informazioni turistiche potete visitare il sito dell’Ente Turismo Ellenico www.ente-turismoellenico.com o il sito della Greek National Tourism Organisation www.visitgreece.gr. Potete anche contattare l’ufficio italiano che saprà fornirvi tutte le informazioni e i contatti necessari per organizzare la vostra vacanza a Santorini:

MILANO – ENTE NAZIONALE ELLENICO PER IL TURISMO
via LUPETTA 3, 20123 MILANO
Tel : (003902) 860470, 860477
Fax : (003902) 72022589
URL : www.ente-turismoellenico.com
E-mail : turgrec@tin.it

Tre mete evergreen per la vostra luna di miele

sardegna mare

 

State programmando la vostra luna di miele? La scelta non è facile, e di certo tra budget, impegni di lavoro e gusti personali decidere la meta può generare non pochi dubbi. Per questo la Redazione di Zankyou ha scelto in esclusiva per voi 3 località evergreen, che potranno accontentare tutti! Si tratta di mete relativamente vicine, perfette per chi non può né desidera allontanarsi troppo, né spendere una fortuna per un viaggio Oltreoceano. Per ognuna abbiamo pensato di proporre idee ed itinerari alternativi, in modo tale che anche se già ci siete stati in passato, potrete riscoprirle insieme. Un modo romantico per inaugurare la vostra nuova fase con la fede al dito, no?

 

  • Parigi

La città dell’amore per eccellenza, non smette mai di stupire con le sue meraviglie d’arte. Se entrambi già la conoscete bene, rinunciate agli itinerari più classici per programmare piccole tappe che soddisfino i vostri gusti: itinerari eno-gastronomici per i più golosi; tour dei musei meno conosciuti per gli amanti dei circuiti di arte alternativa, perdendovi nei passages, per lunghe passeggiate nei giardini meno inflazionati come Bercy. Gli amanti dell’architettura contemporanea potranno scoprire zone nuove, lontane dallo stile dominante neo-classico di Parigi, per conoscere edifici interessanti, disposti su entrambi i lati del fiume. Le coppie amanti della Street art potranno organizzare un tour a piedi che gli permetta di scoprire il paesaggio urbano più alternativo di Parigi: una vera galleria all’aria aperta tra le strade di Belleville e Menilmontant per scoprire i writers più creativi in circolazione.  Se volete immergervi nello spirito autoctono dei parigini, non perdetevi il Canal St.Martin, dove gli abitanti del posto amano trascorrere le calde serate estive a bordo di questo piccolo corso d’acqua. Insomma, le idee non mancano di certo!

 

  • Santorini

Nella culla dell’Egeo, perla greca molto di moda negli ultimi anni. Rifuggite dal turismo di massa per ritagliarvi un angolo di paradiso tutto vostro magari a Perivolos, dove godervi il tramonto sulle numerosi terrazze dei bar all’aperto, o a Thira, la capitale, tra i vicoletti pieni di locali e negozi. L’isola offre l’imbarazzo della scelta quanto a svago, relax ma anche occasioni culturali: dalla visita al sito archeologico, alle passeggiate per i vicoli, le scalinate e i viottoli su cui si affacciano, uno a ridosso dell’altro bar, negozi, taverne e locali di ogni tipo, fino ai bagni e al relax sulle sue spiagge vulcaniche, di sabbia nera, bianca e rossa. Non perdetevi una visita alle chiese ortodosse ed ai musei. Chi da sempre sogna un matrimonio in spiaggia, potrà informarsi con anticipo per apporfittare delle numerose offerte messe a disposizione dei novelli sposi da alcuni tour operator, che propongono pacchetti ad hoc, con romantiche celebrazioni a piedi nudi con il calare del sole.

 

  • Formentera

Per chi sogna il relax e per chi vacanza = mare, questo angolo di paradiso del Mediterraneo, raggiungibile esclusivamente in traghetto da Ibiza, sarà l’opzione migliore. Sabbia fine, mare cristallino e natura incontaminata da scoprire in bicicletta: cosa chiedere di più?

Formentera vi permetterà di assaporare le bellezze paesaggistiche tipiche delle Baleari, senza il caos della vicina Ibiza. E’ la meta ideale per chi voglia fuggire dalla vita mondana, prediligendo vita in spiaggia e relax. Tra le spiagge più belle vi consigliamo Cala Saona, Coves d’en Xeroni, Es Calo e Es Pujols. Sconsigliabile recarsi a Formentera nei mesi più caldi: la stagione ideale è maggio, giugno, settembre e ottobre, quando il clima è ancora mite e le spiagge non registrano overbooking!

Se già convivete da tempo e non avete bisogno dei classici oggetti, una lista con viaggio di nozze è sicuramente quello che fa per voi: vi permetterà di presentare ai vostri invitati le tappe del vostro viaggio e renderli partecipi dei vostri sogni! Si tratta di un’opzione perfetta per le coppie 2.0 che vogliano sfruttare la comodità di Internet per presentare la loro lista nozze in modo pratico, interattivo e divertente, senza lo spauracchio di regali inutili ed indesiderati,

 

Autrice Simona Spinola.

 

La farfalla del mediterraneo:l’isola di Favignana

Favignana

Con i suoi 33 km quadrati di superficie, Favignana si classifica come la più estesa delle isole dell’arcipelago delle Egadi che , nel 1991, è stato dichiarato Area Marina Protetta.

Si può arrivare a questo paradiso con Traghetti e aliscafi che partono dai porti di Trapani e Marsala, mentre non c’è più la linea da Napoli cosa incomprensibile alla maggior parte dei turisti. Favignana è sicuramente l’isola delle Egadi meglio collegata e da quì si può partire anche per visitare altre isole più difficilmente raggiungibili come Levanzo e Marettimo.

Per girare l’isola una macchina non serve ma può essere comodo affittare un motorino per fare il giro delle numerose splendide calette dell’isola.

L’isola di Favignana (sito ufficiale turismo Egadi e Isola di Favignana) è dominata dal Forte di Santa Caterina, antica postazione di avvistamento saracena.

Quest’isola ha la particolarità di essere una delle poche in Italia in cui le coste sono accessibili da terra.

Fra le spiagge più belle possiamo inserire sicuramente Cala Rossa, vero simbolo dell’isola di Favignana e anche sito ideale per le immersioni.

Favignana

Oltre Cala Rossa comunque citiamo anche Cala Azzurra che si trova tra Punta Marsale e Punta Fanfalo che presenta la caratteristica pregevole di un fondale bianco con una leggera tonalità rosata o anche Lido Burrone, la spiaggia più ampia dell’isola particolarmente indicata per le famiglie con bambini.

Se siete in vacanza al mare a Favignana non potete comunque mancare anche una visita a Punta Sottile, affascinante con il suo maestoso faro e stupenda al tramonto.

Favignana

Se invece volete allontanarvi dalla folla un’idea è un’escursione al Bue Marino  che una volta era rifugio per la foca monaca e oggi invece è luogo ideale per sdraiarsi al sole in tranquillità e fare un bagno in acque limpide striate d’azzurro.

Una volta arrivati alla sera, sazi del sole e della sabbia potrebbe essere piacevole scoprire la bontà della cucina del posto. Ad esempio consigliamo di assaggiare la Bottarga o i molti altri derivati del tonno la cui pesca da queste parti era vera e propria fonte di sostentamento economico, ma che, dopo la fine della mattanza dei tonni, rimane comunque un elemento fondamentale della cucina di Favignana.

Altra possibilità  durante una vacanza al mare a Favignana è la visita al castello di S. Caterina, che dei tre che dominavano l’isola è l’unico ancora accessibile e aperto al pubblico: il Castello di S. Leonardo infatti è stato demolito sul finire dell”800 mentre  nel castello di S. Giacomo è stata costruita una prigione.

Altre notizie utili per pianificare un meraviglioso viaggio sull’Isola di Favignana le potete leggere sulla pagina dedicata di wikipedia wikipedia.org/Isola_di_Favignana. Inoltre vi consigliamo di vedere qualche video a riguardo per vedere con occhi questa fantastica isola. (video esempio http://youtu.be/-VFxAn-nO_U)

L’isola di Djerba: la perla del Mediterraneo

Mare della tunisia

Una vera oasi naturale…una perla del grande Mar Mediterraneo: tutto questo è Djerba.
Djerba è l’isola più grande di tutto in Nordafrica, situata nel Golfo di Gabès, si affaccia a sud-est del magnifico litorale della Tunisia. Un’isola pianeggiante e sabbiosa di circa 615 chilometri quadrati, coperta da molte varietà di flora; tutto ciò forma una grande e protetta oasi naturale. Le coste sono bagnate dal limpido Mar Mediterraneo che riuscirà a stupirvi con i suoi colori brillanti. Il clima di Djerba è di tipo mediterraneo ed è contraddistinto da sporadiche piogge che si concentrano nelle stagioni autunnali ed invernali. A partire da maggio fino ad arrivare ad agosto le precipitazioni diminuiscono e le temperature delle acque marine raggiungono un livello quasi tropicale.

Houmt Souk

Djerba viene collegata alla terra ferma attraverso un ponte costruito dagli antichi Romani. La città più importante dell’isola è Houmt Souk, una borgata di abitazioni dove la tranquillità dei vicoli ed il colore bianco candido degli edifici viene contrastato dai vivaci mercati e dalle chiassose piazze. Viene considerato uno dei centri urbani più espressivi di tutta la Tunisia. Nei pressi di Houmt Souk potrete trovare una numerosa varietà di prodotti di artigianato locale. All’interno di Houmt Souk troverete di notevole interesse l’antica e celebre sinagoga della Ghriba, la prima ad essere stata edificata nel Nordafrica dove all’interno prevalgono i colori dell’isola, ovvero il bianco ed il blu. A poca distanza dal porto sorge la fortezza di Borj El Kebir; la possente struttura è molto semplice ma le parti più belle sono i bastioni, dove la vista su Djerba e sul mare è splendida.

sinagoga della Ghriba

Tutte le altre città dell’isola sono conosciute per alcune produzioni artigianali, come: Ajiim, famosa per la raccolta delle spugne marine; El-May, per il suo pittoresco mercato e Guellala, nota per la produzione artigianale di ceramiche e porcellane. Nel tempo Djerba è diventata un importante centro turistico frequentato da moltissimi turisti che amano trascorrere le loro giornate stesi sulle sue bellissime spiagge di sabbia finissima e che vogliono godere del suo clima mite vigente tutto l’anno.

Il mare cristallino di djerba

Vi aspettano circa 125 chilometri di coste balneari, anche se non mancano le parti rocciose ed incolte, specie nella parte occidentale. Si consiglia di fare un tuffo nella Plage de la Seguia, una serie di spiagge stupende caratterizzate da acque cristalline molto popolate da varie specie di pesci, sabbie candide e di verdi palme. Le spiagge più rinomate sono sulla costa nord-est, dove sono concentrati numerosi Alberghi di Djerba. Vi saranno proposte moltissime escursioni come una lunga cavalcata in riva al mare. Una di quelle più gettonate dai turisti è proprio un’escursione per il deserto del Sahara; l’asfalto finisce a Douz, punto in cui potrete raggiungere a dorso di un cammello il lago salato più grande del Nordafrica.

Vacanze al mare d’inverno?…Perchè no

Mare

Cosa ‘è di meglio che crogiolarsi al sole su una meravigliosa spiaggia semi deserta, è sempre  più numerosa la gente che decide di interrompere la routine dell’inverno con una bellissima vacanza al mare in grado di rigenerarci e di rimetterci in sintonia con il mondo.

E anche se i giorni di ferie diminuiscono, la crisi imperversa ovunque e i portafogli sono sempre   più “parsimoniosi” rimane comunque possibile concedersi un break durante il freddo inverno. Ecco alcuni luoghi ideali per abbandonarsi al relax e dedicarsi interamente alla tintarella:

Baleari e Canarie

Veduta di una spiaggia
Veduta di una spiaggia

Formentera, Maiorca, Minorca, ma anche Tenerife, Fuerte Ventura, Las Palmas, il sole sembra non abbandonare mai queste meravigliose isole della Spagna, dove almeno 20/25 gradi sono garantiti anche d’inverno, in più essendo bassa stagione si riescono ad ottenere delle tariffe veramente vantaggiose.

Egitto

Le acque cristalline del Mar Rosso
Le acque cristalline del Mar Rosso

E’ uno dei luoghi più gettonati di questi ultimi anni, grazie al crescere di alcune sue mete veramente paradisiache come Sharm el Sheik, Marsa Alam o Hurgada, in questi luoghi potrete concedervi tutta la bellezza del Mar Rosso, con i suoi incredibili fondali e le sue acque cristalline. L’altra grande motivazione che spinge tante gente a prenotare una vacanza in Egitto, oltre al caldo e al bel tempo è la possibilità di soggiornare a prezzi veramente molto ridotti.

Florida

Florida

Sicuramente il prezzo è decisamente più alto delle precedenti destinazioni, visto il volo più lungo, ma la calda e soleggiata Florida rimane un luogo ideale per godersi una vacanza in grado di far divertire tutta la famiglia, inoltre si riesce ad ammortizzare il prezzo del biglietto aereo risparmiando sugli alloggi, se ne trovano a prezzi decisamente abbordabili. In questo posto ce n’è per tutti i gusti: dalle meravigliose spiagge di Key West (la località più a sud degli Stati Uniti), ai divertimenti offerti da Disneyland, alle meraviglie naturali delle Everglades.

Caraibi

Tipico paesaggio caraibico
Tipico paesaggio caraibico

L’oggetto del desiderio di tutti i vacanzieri del mondo, chi di voi almeno una volta nella vita non ha sognato di trascorre del tempo ai Caraibi sorseggiando un cocktail su un fantastica spiaggia di sabbia bianchissima o immergervi in acque cristalline, certo di questi tempi non è la meta più economica che i sia ma se volete concedervi una pazzia questo è sicuramente il luogo ideale.

 

 

Alla scoperta dei paradisi tropicali

Alcuni luoghi esotici dove rifugiarsi dalla routine quotidiana:
Chiudete gli occhi per un istante ora immaginate un caldo sole, una spiaggia con sabbia bianchissima, mare cristallino e acque calmissime, ideali per rilassarsi e nuotare in completa libertà, noci di cocco, uccelli variopinti e animali di ogni genere a fare da cornice.
Queste sono solo alcune delle mete esotiche ancora poco contaminate che riproducono perfettamente l’immaginario collettivo.

Las Perlas, Panama
Situato nel Golfo di Panama, la capitale Panama City è raggiungibile in pochi minuti di volo.
Las Perlas è rappresentato da un arcipelago di circa 220 isole di cui la maggior parte completamente deserte e disabitate, nonostante siamo nel Pacifico la conformità è quella dei classici scenari caraibici.
Il nome, Las Perlas, deriva dalla grande abbondanza di perle che si trovano in questi mari proprio è proprio qui che in passato fu ritrovata quella che è considerata la perla più grande del mondo, posseduta fra l’altro dalla mitica Elizabeth Taylor.

San Blas, Panama
Le isole San Blas entrano a pieno diritto in questo nostro elenco di paradisi tropicali immacolati, e offorno anche esse splendide spiagge, capanne di paglia e tutto il fascino di un posto dove il tempo sembra essersi fermato.
La bellezza selvaggia della costa rende quest’arcipelago imperdibile per chi decide di trascorrere qui la sua vacanza che sarà scandita solo dai ritmi della natura.
Ma ciò che rende indimenticabile questo posto è la possibilità di venire a contatto con la popolazione indigena di Kuna con la loro cultura e i loro stili di vita.
Qui gli indios vivono indipendentemente secondo le loro leggi e seguendo antichissime tradizioni, che si tramandano da secoli.

Koh Samui, Thailandia
Uno dei luoghi indiscutibilmente più belli della Thailandia, Koh Samui un autentico paradiso in terra a circa un ora di volo da Bangkok, una delle particolarità dell’isola è rappresentata dall’enorme quantità di palme da cocco, frutto che rappresenta la principale fonte di reddito degli abitanti.
Un viaggio nell’entroterra è un esperienza assolutamente da provare, verremo a contatto con l’alternarsi di incantevoli paesaggi e caratteristici villaggi immersi in sterminate piantagioni di palme con spettacolari panorami.

Isole Cook, Polinesia
E’ un arcipelago di 15 isole immerse nell’Oceano Pacifico, al centro del Triangolo Polinesiano formato da Hawaii, Nuova Zelanda e l’Isola di Pasqua, sono considerate una delle mete marittime più belle del mondo, lontane dal turismo di massa che assale le Fijii per es., un luogo dove i sorrisi degli abitanti sono ancora sinceri.
Stiamo parlando di aree ancora incontaminate, il paesaggio di queste terre varia da quello montuoso di Rarotonga (la più grande) percorsa al suo interno da valli in cui scorrono limpidi ruscelli, ai banchi corallini e agli atolli piatti quasi completamente coperti dalle onde più grandi nella parte meridionale dell’arcipelago.

Belize
Una barriera corallina di 322 km, sabbia finissima e acqua trasparente, questo è il biglietto da visita del Belize, piccolo stato del Centroamerica che affaccia sul Mar dei Caraibi, un luogo che nonostante la sua sconvolgente bellezza, ancora oggi è considerato al di fuori delle usuali mete turistiche.
Incorpora nel suo paesaggio isole disabitate, km di spiagge da sogno, oasi naturali di rara bellezza dove si può trascorre una vacanza di totale relax fatta di intere giornate all’insegna dell’ozio o scegliendo una delle innumerevoli escursioni in siti archeologici di assoluto fascino.