Alla scoperta di Fabriano

0
279
Per un paio di giorni mi sono improvvisata tutor di una cuginetta. Dove andare da Roma senza affrontare un viaggio lungo ma interessante per una ragazzina? La risposta è stata piuttosto semplice: un tuffo in terra marchigiana
Fabriano, che deve la sua fama mondiale alla carta e le Grotte di Frasassi
E’ nel Museo della Carta e della Filigrana‘ che si rinnova il ‘miracolo della carta’, che lascia stupiti ed affascinati non solo i più giovani . Pochi chilometri ed il paesaggio cambia man mano ci si avvicina ad un’opera unica della natura: ‘le Grotte di Frasassi
Tradizione vuole che qui, oltre 160.000 anni fa, sia nata la nostra civiltà di italici. In un fantastico ambiente di stalagmiti, stalattiti, ricami calcarei troviamo traccia della loro evoluzione; nelle grotte più grandi d’Europa tra cunicoli, gallerie, labirinti di pietra che diventano spettacolo nella ‘Sala delle Candeline’ e magia nel Lago Cristallizzato.
Ricordo bene ancor oggi lo sguardo attonito della cuginetta nella grande Grotta del Vento, dove si apre l’abisso Ancona e la sua emozione nel percorrere più di un chilometro in un paesaggio incantato.
Dopo una giornata intensa in questo angolo di Marche ci accoglie, per un meritato riposo notturno, una funzionale struttura a circa un quarto d’ora d’auto dalle Grotte, con la sua atmosfera raffinata e tranquilla, con un nome che è sinonimo della sua terra Hotel Gentile da Fabriano****

E se ancora avete forza nelle gambe, una passeggiata per il centro di Fabriano (come ottimo disgetivo e preparazione al sonno…) con il suo medioevale Palazzo del Podestà, il rinascimentale Palazzo Comunale ed il portico del Vasari, testimone delle potenti corporazioni artigiane di un tempo ormai lontano

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui