Le Isole Ponziane, paradiso sommerso

1
238

A 12 chilometri dal Golfo di Gaeta si trova un vero e proprio paradiso sommerso. Le Isole Ponziane (o Pontine) con le loro numerose riserve naturali e la natura selvaggia, costituiscono oggi una splendida attrattiva non solo per i turisti amanti delle vacanze al mare, ma sono anche il luogo più frequentato dai sub e dagli appassionati di immersioni. Anche il sommozzatore più inesperto o il semplice villeggiante, armato di maschera e boccaglio, può immergere semplicemente la testa e scoprire con stupore un mondo incantato, ma soprattutto incontaminato, dove coralli, spugne, specie di pesci variopinti saranno i protagonisti della vostra passeggiata subacquea.

Tra le Isole Ponziane più famose è assolutamente da visitare Ponza, la principale, che possiede poi i fondali più belli, ma Ventotene e Santo Stefano, dichiarate nel 1997 Riserve Naturali, offriranno natura selvaggia ed integra. Palmarola invece è in assoluto quella che conserva il suo stato primordiale: l’isola è completamente disabitata ed è raggiungibile solo con piccole imbarcazioni, prese a noleggio. A largo delle Isole Ponziane si nascondono tesori marini e fondali mai visti prima, potreste anche imbattervi nei relitti delle navi e nei cimeli bellici della II Guerra Mondiale.
Le Isole Ponziane sono raggiungibili dai principali porti turistici di Formia, Gaeta, Anzio, così come da Napoli, Pozzuoli ed ancora da Fiumicino . Insomma avete tante comode opportunità per non perdere il meraviglioso paradiso sommerso delle Isole Ponziane.

Vi segnaliamo alcuni siti utili per poter organizzare una meravigliosa vacanza alle Isole Ponziane:

Siti ufficiali delle principali Compagnie di Navigazione :

Siti ufficiali dei centri diving presenti nell’arcipelago ponziano:



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui