Andare in vacanza a Natale: le destinazioni più amate

caraibi

Partire d’inverno è sempre stato il sogno di molti Italiani. Storicamente abituati a partire in massa ad agosto alla chiusura di fabbriche ed uffici, partire fuori stagione sembra donare un senso di libertà assolutamente maggiore.

Senza considerare poi la possibilità di rientrare dalle ferie sfoggiando un’abbronzatura invidiabile e che scatenerà l’invidia dell’odiata o odiato collega che invece è rimasto tra le mura domestiche tra parenti, suocere e bambini urlanti.

Una delle vacanze più apprezzate dagli italiani per natale negli anni sembra essere sempre stata la crociera. Nonostante il clima non sia dei migliori in molti hanno anche apprezzato una crociera nel Mediterraneo che permette di raggiungere climi un pò più miti senza allontanarsi troppo dall’Italia, senza però non notare l’ondata di persone che si è imbarcata oltre oceano per una bella crociera ai Caraibi.

natale-new-york

Altra destinazione natalizia inossidabile sicuramente New York che, nonostante il clima incredibilmente freddo, ha creato nell’immaginario di tutti un capodanno di strada da sogno.

Apprezzata oltre oceano sicuramente anche Miami, con il suo clima più caldo e la vicinanza ai parchi divertimento di Orlando.

Anche se negli scorsi anni l’alternativa Mar Rosso con Sharm e Marsa Alam la facesse da padrona con prezzi molto più abbordabili, quest’anno sicuramente non sarà una delle opzioni più ricercate data la difficoltosa situazione politica.

capo verde

Amato dagli appassionati di Kitesurf e Windsurf sicuramente è l’arcipelago di Capoverde, un agglomerato di nove isole, tra le quali le più famose Sal e Boavista, un tempo sotto il dominio Portoghese. Oltre ad un patrimonio naturale invidiabile, stupende sono anche le spiagge di sabbia bianca bagnate da un mare dalle mille tonalità del blu. Boavista è la più vicina al continente africano ed è in parte coperta da dune di sabbia che provengono proprio dal deserto del Sahara. Rispetto a Sal quì il turismo non si è ancora sviluppato al massimo custodendo ancora un aspetto alquanto selvaggio

Non dimentichiamo comunque le destinazioni che secondo me rispettano maggiormente la fuga da sogno che gli Italiani coccolano per mesi e mesi sperando di poter organizzare: le Maldive, le Mauritius e i Caraibi.

Mauritius insieme a Reunion e Rodrigues sono tre stupende isole che fanno parte dell’arcipelago delle Mascarene. Mauritius è sicuramente la più turistica ma comunque una vera perla dell’Oceano indiano dominato dalla natura ricca di palme, banani e frutti tropicali, senza considerare i 300 km di spiagge.

maldives

Nell’oceano indiano anche il gruppo di Atolli delle Maldive ideali per una vacanza di sole e mare, lagune di diverse profondità e mare dalle diverse tonalità dal blu al turchese. Il clima delle Maldive in genere è caldo-umido con il sole che splende praticamente tutto l’anno e temperature che vanno dai 29 ai 32 gradi.

Quello di Malè Nord è l’atollo più grande con un totale di 29 isole, una lunghezza di 67 km e una larghezza di 41. Il canale di Wadu divide Malè Nord da Malè Sud dove si trova l’aeroporto internazionale. Mentre 130 km a nord ovest si trova l’atollo di Baa formato da 50 isolotti, dei quali solo 5 ospitano resort mentre 10 sono abitati dalla popolazione del posto.

Di fronte alla Tanzania troviamo invece Zanzibar, isola spesso scelta da chi in Tanzania si è diretto per un safari e ricerca quindi un pò di relax.

Messico

Per chi ha più giorni di ferie è possibile raggiungere le blasonate mete d’oltreoceano come il Messico che con la Riviera Maya, Playa del Carmen, Tulum, offre lunghissime spiagge di sabbia bianca lambite da acque cristalline. Il Messico ha sicuramente la particolarità di offrire la possibilità di fare una vacanza rilassante comodamente sdraiati su una spiaggia e contemporaneamente di tramutare il tutto in un soggiorno culturale anche sono con una escursione ai siti archeologici della penisola dello Yucatan. Non dimentichiamo poi per gli appassionati di immersioni la barriera corallina di Cozumel.

Purtroppo un pò meno presa in considerazione dagli italiani, anche perché non raggiunta dai pacchetti turistici dei tour operator italiani, la costa sud del Messico con l’enorme baia di Acapulco (definita una delle 5 baie più spettacolari del mondo.

santo domingo

Il Messico è sicuramente adatto a chi vuole una vacanza attiva con diverse alternative e magari anche con qualche giorno in più di ferie, per chi invece ricerca il solo relax e non ha molti giorni a disposizione Santo Domingo può essere l’alternativa ed in effetti è anche molto apprezzata perchè spesso è possibile trovare pacchetti turistici veramente economici ed il tutto con trattamento di All Inclusive, una vera vacanza per non pensare a nulla.

Insomma potreste avere molti modi per farvi invidiare

 

Vacanze al mare d’inverno?…Perchè no

Mare

Cosa ‘è di meglio che crogiolarsi al sole su una meravigliosa spiaggia semi deserta, è sempre  più numerosa la gente che decide di interrompere la routine dell’inverno con una bellissima vacanza al mare in grado di rigenerarci e di rimetterci in sintonia con il mondo.

E anche se i giorni di ferie diminuiscono, la crisi imperversa ovunque e i portafogli sono sempre   più “parsimoniosi” rimane comunque possibile concedersi un break durante il freddo inverno. Ecco alcuni luoghi ideali per abbandonarsi al relax e dedicarsi interamente alla tintarella:

Baleari e Canarie

Veduta di una spiaggia
Veduta di una spiaggia

Formentera, Maiorca, Minorca, ma anche Tenerife, Fuerte Ventura, Las Palmas, il sole sembra non abbandonare mai queste meravigliose isole della Spagna, dove almeno 20/25 gradi sono garantiti anche d’inverno, in più essendo bassa stagione si riescono ad ottenere delle tariffe veramente vantaggiose.

Egitto

Le acque cristalline del Mar Rosso
Le acque cristalline del Mar Rosso

E’ uno dei luoghi più gettonati di questi ultimi anni, grazie al crescere di alcune sue mete veramente paradisiache come Sharm el Sheik, Marsa Alam o Hurgada, in questi luoghi potrete concedervi tutta la bellezza del Mar Rosso, con i suoi incredibili fondali e le sue acque cristalline. L’altra grande motivazione che spinge tante gente a prenotare una vacanza in Egitto, oltre al caldo e al bel tempo è la possibilità di soggiornare a prezzi veramente molto ridotti.

Florida

Florida

Sicuramente il prezzo è decisamente più alto delle precedenti destinazioni, visto il volo più lungo, ma la calda e soleggiata Florida rimane un luogo ideale per godersi una vacanza in grado di far divertire tutta la famiglia, inoltre si riesce ad ammortizzare il prezzo del biglietto aereo risparmiando sugli alloggi, se ne trovano a prezzi decisamente abbordabili. In questo posto ce n’è per tutti i gusti: dalle meravigliose spiagge di Key West (la località più a sud degli Stati Uniti), ai divertimenti offerti da Disneyland, alle meraviglie naturali delle Everglades.

Caraibi

Tipico paesaggio caraibico
Tipico paesaggio caraibico

L’oggetto del desiderio di tutti i vacanzieri del mondo, chi di voi almeno una volta nella vita non ha sognato di trascorre del tempo ai Caraibi sorseggiando un cocktail su un fantastica spiaggia di sabbia bianchissima o immergervi in acque cristalline, certo di questi tempi non è la meta più economica che i sia ma se volete concedervi una pazzia questo è sicuramente il luogo ideale.

 

 

Alla scoperta della Colombia

L’industria del turismo in Colombia, per decenni, è stata bloccata dalle condizioni di non sicurezza derivanti da disordini sociali. La condizione però sta lentamente cambiando.

Il numero di turisti che visitano questo Paese,  senza dubbio uno dei più belli dei Caraibi, è salito da 0,5 milioni nel 2003 a 1,4 milioni nel 2010.Gli sforzi compiuti dal governo per promuovere la pace sono i principali responsabili di questo cambiamento.

Conosciamo meglio questo paese.

La principale lingua parlata in Colombia è lo spagnolo. La popolazione di questa nazione è di oltre 46 milioni. I Meticci (misto di persone native americane ed europee) formano circa il 50% della popolazione della Colombia, i bianchi dalla discendenza europea il 26% della popolazione.

Le persone rimaste sono americani e afro-colombiane. Ecco alcuni consigli utili per un viaggio di relax e senza sorprese in Colombia.

Si dice che i viaggiatori in Colombia debbano essere vigili, in quanto il tasso di criminalità in questo paese è piuttosto elevato. Tuttavia, se prendete alcune precauzioni avrete la tranquillità di non incontrare problemi.

Cerchiamo di tenere da parte la questione della violenza, per ora, e guardiamo il lato più luminoso del paese. La Colombia è un paese noto per le sue ricche risorse naturali e la bellezza paesaggistica.

La regione montuosa nei pressi di Bogotà, Cali e Medellin sono note per attirare moltissimi turisti. Le spiagge caraibiche della costa orientale posseggono un grande potenziale per lo sviluppo del turismo.

Questo paese ha la possibilità di soddisfare le esigenze di tutte le tipologie di turisti, provenienti da tutto il mondo. Se amate il mare non mancheranno le spiagge caraibiche immerse nel verde e visitate da un numero ristretto di turisti. Se amate invece le montagne sono tantissime le opportunità per passeggiate, escursioni e sci durante la stagione.

Per chi volesse organizzare un viaggio in Colombia ecco a voi alcuni consigli molto utili da seguire sia prima che durante il vostro viaggio.

Consigli di viaggio in Colombia

I turisti provenienti da Europa e America possono utilizzare la compagnia di bandiera della Colombia, Avianca (AV) per fare un viaggio in questo paese. L’ aereoporto di Bogotá (El Dorado International Airport, BOG) è situato a 8 chilometri a est della capitale della Colombia.

Si possono utilizzare autobus e taxi per raggiungere il cuore di Bogotà. I turisti possono utilizzare gli sportelli automatici bancari che, nella maggior parte dei casi, si trovano all’interno delle banche.

Il prefisso telefonico paese per la Colombia è 57. I viaggiatori possono comunicare via Internet dagli Internet caffè sparsi nelle città.

Gli hotel nelle principali città forniscono anche servizi Internet ai propri clienti.

Non è consentito portare fuori dal paese opere pre-coloniali.

E ‘importante prendere misure di precauzione relative all’assistenza sanitaria prima di partire per un paese straniero. L’ambiente in Colombia non pone alcun problema di salute per i turisti. Tuttavia, è cosa buona fare un richiamo per il tetano e l’epatite.

Ci sono molti luoghi che si possono visitare in questo paese, e tutti con una ricca presenza storica al loro interno. La stessa capitale ad es. è una città ricca di storia e cultura, provate a passeggiare per le vie del centro di Bogotà, precisamente nella zona della Candelaria e vi ritroverete circondati da una serie di edifici barocchi di architettura coloniale, altro posto da non perdere è il museo di Botero sempre situato in questa zona.

Anche Cartagena, famosa per le sue spiagge meravigliose che attraggono ogni anno migliaia di turisti, ha importanti siti storici di epoca coloniale, come le sue stesse mura.

La loro costruzione è iniziata nel XVI secolo e fu terminata alla fine del XVIII, con uno spessore di circa 20 metri costituivano un autentico baluardo contro le invasioni nemiche ma anche sopratutto come difesa nei confronti dei temutissimi pirati, che all’epoca erano una delle principali minacce di quei mari.

La Colombia è un paese bellissimo con tutte le risorse naturali di cui dispone. Con un po’ di prudenza e vigilanza, è possibile rendere la vostra esperienza in Colombia un viaggio privo di rischi e molto piacevole.

Le Bleu Little Harbor, Anguilla, Caribbean

Le Bleu Little Harbor è una villa di 10 camere da letto situato all’interno di splendidi giardini tropicali ad Anguilla. La villa vanta due piscine,  una piccola spiaggia naturale, campo da tennis, palestra e cinema personale.

Le Bleu è una struttura unica per posizione e design. Molto spaziosa e moderna, vivrete un’esperienza che non dimenticherete facilmente, sarete sempre a contatto con l’azzurro del mare e del cielo dei Caraibi.

Gli alloggi del Le Blue Little Harbor sono situati in due zone: Le Bleu e Petite le Bleu. Queste aree sono collegate da attraenti sentieri molto curati che attraversano la proprietà. Da entrambe le zone si accede camminando attraversando giardini acquatici e scalinate caratteristiche.

Lo staff multilingue e professionale è al vostro servizio 24 su 24 assicurandovi supporto continuo, ma sempre rispettando la vostra privacy.

Le Bleu Little Harbor mette a disposizione degli ospiti ampie sale dove poter mangiare e intrattenersi durante i momenti di svago.

Voglia di Avventura al Rio Indio Lodge

Il Rio Indio Lodge, a San Juan del Norte in Nicaragua, rappresenta un equilibrio perfetto tra comfort e natura ed una destinazione perfetta per chi improvvisamente viene colto dalla voglia di avventura. Oltre 5.000.000 di dollari sono stati spesi per riportare in vita questo ecologico Resort di Pesca Sportiva.

Ubicato a pochi minuti dalle coste della Costa Rica e al confine sud del Nicaragua, questo splendido paradiso perduto si trova nel bel mezzo del Rio Maiz National Park, una vasta area ricca di storia, foreste vergini e fauna selvatica, considerata anche una delle migliori zone di pesca. La magica riserva selvaggia, che si estende su 64.000 ettari di natura incontaminata, è affermata anche come la più grande foresta pluviale tropicale a nord del Rio delle Amazzoni: piante tropicali, estuari sommersi dalle mangrovie, miglia e miglia di corsi d’acqua, lagune e spiagge incontaminate dei Caraibi vi permetteranno di vivere un’esperienza all’interno della tenuta del Rio Indio Lodge, unica e straordinaria.

Le passerelle dell’hotel partono dalla giungla e si uniscono ai cottage, ai ristoranti, alla piscina fino alla veranda che affaccia diretta sulla laguna del Pirata Morgan, quasi a voler unire l’uomo alla natura in una sola cosa. Con più di seicento specie di uccelli e 200 di mammiferi, la zona rappresenta una delle poche destinazioni al mondo per ecoturisti e per gli amanti della natura. La vostra voglia di avventura al Rio Indio Lodge sarà ampiamente soddisfatta.

Alla scoperta dei paradisi tropicali

Alcuni luoghi esotici dove rifugiarsi dalla routine quotidiana:
Chiudete gli occhi per un istante ora immaginate un caldo sole, una spiaggia con sabbia bianchissima, mare cristallino e acque calmissime, ideali per rilassarsi e nuotare in completa libertà, noci di cocco, uccelli variopinti e animali di ogni genere a fare da cornice.
Queste sono solo alcune delle mete esotiche ancora poco contaminate che riproducono perfettamente l’immaginario collettivo.

Las Perlas, Panama
Situato nel Golfo di Panama, la capitale Panama City è raggiungibile in pochi minuti di volo.
Las Perlas è rappresentato da un arcipelago di circa 220 isole di cui la maggior parte completamente deserte e disabitate, nonostante siamo nel Pacifico la conformità è quella dei classici scenari caraibici.
Il nome, Las Perlas, deriva dalla grande abbondanza di perle che si trovano in questi mari proprio è proprio qui che in passato fu ritrovata quella che è considerata la perla più grande del mondo, posseduta fra l’altro dalla mitica Elizabeth Taylor.

San Blas, Panama
Le isole San Blas entrano a pieno diritto in questo nostro elenco di paradisi tropicali immacolati, e offorno anche esse splendide spiagge, capanne di paglia e tutto il fascino di un posto dove il tempo sembra essersi fermato.
La bellezza selvaggia della costa rende quest’arcipelago imperdibile per chi decide di trascorrere qui la sua vacanza che sarà scandita solo dai ritmi della natura.
Ma ciò che rende indimenticabile questo posto è la possibilità di venire a contatto con la popolazione indigena di Kuna con la loro cultura e i loro stili di vita.
Qui gli indios vivono indipendentemente secondo le loro leggi e seguendo antichissime tradizioni, che si tramandano da secoli.

Koh Samui, Thailandia
Uno dei luoghi indiscutibilmente più belli della Thailandia, Koh Samui un autentico paradiso in terra a circa un ora di volo da Bangkok, una delle particolarità dell’isola è rappresentata dall’enorme quantità di palme da cocco, frutto che rappresenta la principale fonte di reddito degli abitanti.
Un viaggio nell’entroterra è un esperienza assolutamente da provare, verremo a contatto con l’alternarsi di incantevoli paesaggi e caratteristici villaggi immersi in sterminate piantagioni di palme con spettacolari panorami.

Isole Cook, Polinesia
E’ un arcipelago di 15 isole immerse nell’Oceano Pacifico, al centro del Triangolo Polinesiano formato da Hawaii, Nuova Zelanda e l’Isola di Pasqua, sono considerate una delle mete marittime più belle del mondo, lontane dal turismo di massa che assale le Fijii per es., un luogo dove i sorrisi degli abitanti sono ancora sinceri.
Stiamo parlando di aree ancora incontaminate, il paesaggio di queste terre varia da quello montuoso di Rarotonga (la più grande) percorsa al suo interno da valli in cui scorrono limpidi ruscelli, ai banchi corallini e agli atolli piatti quasi completamente coperti dalle onde più grandi nella parte meridionale dell’arcipelago.

Belize
Una barriera corallina di 322 km, sabbia finissima e acqua trasparente, questo è il biglietto da visita del Belize, piccolo stato del Centroamerica che affaccia sul Mar dei Caraibi, un luogo che nonostante la sua sconvolgente bellezza, ancora oggi è considerato al di fuori delle usuali mete turistiche.
Incorpora nel suo paesaggio isole disabitate, km di spiagge da sogno, oasi naturali di rara bellezza dove si può trascorre una vacanza di totale relax fatta di intere giornate all’insegna dell’ozio o scegliendo una delle innumerevoli escursioni in siti archeologici di assoluto fascino.

Per Natale si viaggia

vacanze-natale-neve-2008

L’abbondanza di neve fa migliorare le vendite delle agenzie di viaggi.
Per Natale, nonostante la crisi economica si prevede un aumento delle vendite per le agenzie di viaggio. Le prenotazioni si concentrano tutte quasi per il periodo delle Feste Natalizie, questo grazie anche alle forti nevicate delle ultime settimane che hanno riacceso il mercato delle vacanze sulla neve. Le date più affollate sono quelle vicino al Capodanno e all’Epifania.
I dati fanno risaltare un notevole aumento in confronto al 2007. Questo lo confermano anche le Associazioni e le Federazioni del settore, meravigliati addirittura dalla notevole differenza dalla campagna sciistica dello scorso anno.
Altro dato positivo, in un mare di dati negativi che questa crisi sta creando ogni giorno di più, sono il tutto venduto dei voli Low Cost.
Le destinazioni più vendute sono state le capitali Europee, in vetta Praga, Amsterdam, Parigi e Berlino.

E poi anche un buon numero di prenotazioni per i Mari Caldi, Caraibi, Thailandia, Brasile, Messico, Argentina. Non poteva mancare il classico Natale a New York, dove da varie interviste dentro gli aeroporti scopriamo che per molti viaggiatori non è il primo Natale che trascorrono a New York, ormai sta diventando tradizione per molti.

Quindi si continua a viaggiare, si continua ad andare sulla neve, si continua ad andare oltre oceano anche se siamo circondati da un’ondata di malumore e di ristrettezze finanziare dovute alla crisi economica mondiale. Il cittadino medio europeo non si fa mancare la sua vacanza invernale.
Diciamo che oggi tramite i nuovi strumenti come internet, organizzarsi un viaggio a prezzi bassi è possibile, mentre per tutti gli altri prodotti la tendenza è sempre quella al rialzo.
Quest’anno che hai ricevuto per regalo? Un viaggio :o)

vacanze-natale-tropici-2008

Giocare a Golf al Top: Sandy Lane tra i migliori campi al mondo

Per gli amanti del Golf e sopra tutto dei viaggi da favola consiglio sicuramente di fare una scappatina a Sandy Lane.

Sandy Lane, Green monkey, St  James, Barbados, West Indies – Par 72, 6.492 metri.

Possiamo dire senza dubbi che è il plusultra dei resort prestigiosi in tutti i Carabi. Meta del Jet-set internazionale. Composto da tre percorsi per un totale di 45 buche, al top della lista è classificato il Green Monkey, uno spettacolo di campo dall’inizio alla fine, con strapiombi di trenta metri che danno vita a notevoli dislivelli.

Giamaica semaforo verde per il gioco d’azzardo

Dall’inizio di questa settimana, finalmente la Giamaica ha approvato il gioco d’azzardo. Acclamata dai molti che la ritenevano una mossa molto intelligente e furba, dato che i proventi di questa attività saranno reinvestiti per migliorare la salute pubblica, l’educazione e la sicurezza, la decisione non è stata una scelta facile per il parlamento giamaicano. Molti leader della Chiesa giamaicana (da notare che la Giamaica vanta il maggior numero di chiese per abitante nel mondo!) si sono opposti alla  proposta sul gioco d’azzardo perché temono che i giamaicani si facciano corrompere dal demone del gioco d’azzardo. Altri si sono opposti alla decisione per paura che la popolazione dilapidi il proprio patrimonio nei casinò. Nonostante la validità di queste argomentazioni, la Giamaica aprirà i suoi casinò il prossimo anno! Non ho ancora preso una posizione netta su questo argomento. Ho sempre amato la Giamaica perché per me rappresenta il primo accogliente passo per vivere un’autentica esperienza caraibica. Sono molto curioso di vedere i futuri risvolti di questa avventura giamaicana. E sicuramente ulteriori avvenimenti non si faranno attendere.  

Caraibi, un nuovo arcipelago da scoprire

Nonostante l’arcipelago di Isole di Turks & Caicos stia beneficiando di un meritevole programma di conservazione ambientale, nel giro del prossimo anno verranno costruiti alcuni nuovi hotel. La Grace Bay, sull’isola di Providenciales, rimane la spiaggia più nota dell’arcipelago e presto vedrà sorgere un’aggiunta all’esistente Grace Bay Club, La “Estate at Grace Bay Club” offrirà ulteriori servizi e sistemazioni di lusso. Sempre a Grace Bay verrà costruito il Seven Stars Resort, un’ottima opportunità per le famiglie numerose perché alcune delle suites hanno fino a quattro stanze da letto. Spostandoci sulla West Caicos, il Ritz Carlton ha in progetto di aprire nei prossimi 10 mesi il Molasses Reef. Seguendo quello che è il trend del momento, il Molasses Reef metterà a disposizione dei suoi ospiti 125 camere e 60 tra ville, cottage e appartamenti. Questi nuovi resort si uniranno all’Amanyara Resort, aperto recentemente, un fantastico resort dove il modaiolo design minimalista si sposa alla perfezione con dei dettagli di radice asiatica. Per finire, un altro resort in stile asiatico che aprirà a breve è l’Angasana Resort & Spa sull’isola di Grand Turk.