I più bei borghi medievali dell’umbria

Bettona

Angoli dell’Umbria dove le lancette dell’orologio sembrano essersi fermate qualche tempo fa. Sono i piccoli borghi italiani di origine medievale che sicuramente possono essere considerati il posto ideale dove fuggire per un week end nel centro Italia.

Bettona

Bettona
Il piccolo ma affascinante borghetto umbro arroccato e protetto da una cinta muraria che trova le sue origini nella cultura etrusca.
Tutto tra strade, chiese e vicoli sembra essersi fermato secoli fa. Dal colle del borgo, posizinato al centro della regione, la vista spazia su tutta la pianura perugina ad ammirare le vicine Assisi e Spello lontane solo una ventina di km.

Spello

Spello
Fu Giulio Cesare a definire Spello “la splendidissima”. Un gioiello architettonico e non solo, ogni strada rispecchia un periodo della sua storia le cui origini sono di epoca romana e il cui nome potrebbero risalire proprio al nome del mitico fondatore Ispeo Pelisio compagno di Enea. Una visita a questo borgo medievale dell’umbria darà sicuramente un tocco magico alla vostra vacanza.

Montefalco

Montefalco
Regno di vini di qualità come il Sagrantino o anche l’omonimo Montefalco è uno stupendo centro abitato di epoca romana in posizione panoramica sugli altri borghetti che la circondano, caratteristica che gli ha fatto guadagnare la qualifica di “Ringhiera dell’Umbria” . Una piccola curiosità: il nome medievale del Borgo umbro di Montefalco è in realtà Coccorone, nome che mantenne fino al metà 1200 quando, dopo la restaurazione post invasione si diede una nuova denominazione al posto.

Massa Martana

Massa Martana
Piccolo borgo fortificato che originariamente era una delle più importanti stazioni romane lungo la via Flaminia (Statio ad Martis).
Nonostante i danni del terremoto del 1997 il borgo di Massa Martana è riuscito a recuperare il suo splendore. E’ comunque fuori dal centro storico è possibile trovare alcune delle chiese più belle come l’Abbazia di San Fidenzio e Terenzio come anche la vicina Chiesa di Santa Illuminata o la Chiesa di Santa Maria in Pantano.

Castelluccio di Norcia

Castelluccio di Norcia
Borgo arrampicato a 1400 mt sul livello del mare sulla cui sommità troneggiano le rovine del vecchio castello che sembrano difendere i circa 200 abitanti insediati nelle case del centro storico.
Non si hanno molte testimonianze delle origini di questo insediamento ma sicuramente la sua storia non è recente ed alcuni ritrovamenti testimoniano una vita già ricca nei primi secoli dopo cristo.

2 COMMENTI

  1. L’ho sempre detto io, l’Umbria è una delle regioni più belle d’Italia, c’è tutto verde a più non posso, ottimo cibo, delle cittadine meravigliose ricche di storia e di tradizioni anche molto antiche.
    Sono contento che anche voi abbiate deciso di ricordare alla gente, grazie a questo bellissimo post la fortuna di essere nati in un paese che ha regioni di tale splendore.
    Nonostante possa sembrare scontato e banale ogni tanto credo vada ricordato, anche perchè non so quanti posti al mondo possono vantare lo stesso patrimonio culturale e architettonico!!

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.