Il miglior boutique hotel a Roma?

boutique hotel a Roma - Monte Cenci

Apre un nuovo Boutique Hotel a Roma … il Monte Cenci Hotel.

Quando un soggiorno diventa esperienza tra romanticismo e relax e dove l’ospite è “Sacro”.

Siamo nel rione Regola, nel cuore dell’antica Roma, a pochi passi dal Pantheon, da Piazza Navona e da Campo de Fiori, dalla ristrutturazione di un edificio d’epoca nasce uno splendido boutique hotel.

Linee essenziali, forme decise, arredi moderni ed esclusivi, incontrano il passato e si fondono in un’armonia perfetta di stili. Gli ambienti eleganti e dotati di ogni confort diventano i luoghi ideali per un soggiorno romano indimenticabile, avvolti dal fascino di duemila anni di storia. Queste le caratteristiche che rendono il Monte Cenci uno dei boutique hotel più esclusivi di Roma.

Ad arricchire l’offerta del Monte Cenci, uno staff professionale e un’ ampia gamma di servizi esclusivi e personalizzati che renderanno l’ospite protagonista di un’esperienza unica.

L’eleganza e la raffinatezza degli ambienti rendono il Monte Cenci il luogo ideale per vivere una vera “vacanza romana” da sogno, coccolati da ogni tipo di comfort, personale specializzato e una vasta gamma di servizi personalizzati su richiesta.

camera deluxe al boutique hotel Monte Cenci Roma

Questo intimo e romantico hotel 4 stelle nel cuore di Roma comprende 30 confortevoli e preziose camere e suite con elementi di design, eccezionali livelli di comfort, servizi personalizzati, servizio in camera e personale attento a soddisfare ogni possibile richiesta degli ospiti per far si che la loro vacanza dei sogni sia proprio quella nella città Eterna. Abbinati a uno stile tradizionale con richiami alla romanità creano un effetto esplosivo e rendono questo Hotel di Roma unico ed ineguagliabile nel suo genere.

Eccellenza e Raffinatezza: parole chiave per un soggiorno all’insegna del lusso. L’Hotel Monte Cenci è un connubio di tradizione e modernità, ideale per sentirsi a casa dopo una lunga giornata a visitare le meraviglie della Capitale.

relax al monte cenci boutique hotel

Lo Staff

Insieme al suo staff il Monte Cenci si lancia in uno stile che si trasforma in una nuova idea di Ospitalità, che connette il mondo dell’Hotellerie ad ogni aspetto della vita, che si distingue per l’attenta cura nei dettagli e che riesce a sorprendere e far nascere un sorriso ai propri ospiti.

L’Hotel Monte Cenci vanta un Team di giovani entusiasti e altamente qualificati, pronti a soddisfare qualsiasi desiderio e personalizzare ogni momento del vostro soggiorno. Attenti, cordiali, sensibili e disponibili 24 ore su 24, volenterosi di rendere il vostro soggiorno unico e indimenticabile. Lasciatevi coccolare e non esitate a rivolgervi allo staff del Monte Cenci Hotel!

Al vostro arrivo e durante tutto il soggiorno il personale della reception (disponibile 24/7) sarà lieto di indicare il modo migliore più per raggiungere monumenti, musei, attrazioni e luoghi d’interesse desiderati e all’occorrenza consigliare le più buone alternative per gustare le specialità e i piatti tipici della tradizione romana e italiana, i negozi, le caffetterie, i locali di ogni genere e gusto.

camera deluxe con vasca boutique hotel Roma

Camere e Servizi

Monte Cenci Hotel dispone di due terrazze al quinto e al sesto piano dalle quali ammirare la maestosità della Città Eterna e le peculiarità dei tetti che si ergono intorno all’edificio, alternati da vicoletti e scorci sul Tevere, ideali per degustare il Tasting pomeridiano e sorseggiare un ottimo bicchiere di vino scelto tra le numerose etichette presenti nella Cantina dell’hotel. (accurata selezione di vini)

L’hotel si compone di 30 confortevoli camere che intrecciano design moderno, tecnologia e dettagli di lusso classico: pavimenti in legno, bagno privato con vasca o con doccia, minibar, aria condizionata, LCD, Wi-Fi gratuita.

hotel design a Roma Monte Cenci Hotel

Camere raffinate con colori tenui e pavimenti in legno, finemente arredate in stile tradizionale con diversi tocchi di design. Connubio perfetto per rendere il soggiorno rilassante e confortevole.

Tutte le camere dispongono di Aria Condizionata Climatizzata, Minibar, TV Interattiva, Canali satellitari, Pay TV, bollitore, doccia cromoterapia.

La Location

Siamo nel Rione Regola, il cuore del centro storico di Roma, ogni cosa intorno a voi è Arte, Storia e Tradizione.

E’ nel centro della magica atmosfera della Città Eterna, nella “piazzetta” di Via Monte De Cenci, che sorge il Monte Cenci Boutique Hotel, un gioiello della più avanzata architettura alberghiera incastonato in uno storico palazzo del Rione Regola. Una posizione davvero privilegiata per uno dei più esclusivi hotel di Roma. La cornice è delle più spettacolari: a pochi passi da Piazza Navona, dal Pantheon, dalla vivace Campo de Fiori e dal meraviglioso quartiere di Trastevere

vista di Roma dal Rione Regola

Perdendosi tra i vicoli limitrofi, qualsiasi sia la direzione scelta, in pochi minuti ci si addentra in aree pedonali che dischiudono alcuni tra i maggiori luoghi d’interesse quali

  • il Pantheon e Piazza Navona a soli 10 minuti,
  • Campo de’ Fiori e Trastevere a meno di 500 metri,
  • Piazza Venezia e il Colosseo a 5 minuti a piedi,
  • Piazza di Spagna e San Pietro/Musei Vaticani a 20 minuti circa.

Contatti e Prenotazioni Monte Cenci Hotel:

Hotel Monte Cenci
Indirizzo: Via Monte de Cenci, 8 – 00186 – Roma
Indirizzo email: reservations@montecenci.com
Sito Web: www.montecenci.com

Per maggiori informazioni e per prenotazioni visitate direttamente il sito ufficiale.

Vacanze Shopping: 10 famosi negozi dove fare acquisti a Londra

londraLondra è sicuramente la capitale europea più apprezzata per lo shopping di tendenza. Tutti ormai la conoscono come una delle migliori città dove fare shopping, e lei si è organizzata sicuramente per mantenere alto il suo nome offrendo una grande quantità di vie esclusive e negozi alla moda oltre i numerosissimi mercati.
Ma dove fare shopping a Londra? Se volete delle linee guida precise eccovi una lista dei negozi che i veri “animali dello shopping” non possono mancare.

1- Harrods

Definirei superfluo anche solo inserirlo nella lista, in fin dei conti chiunque vada a Londra porta a casa almeno un oggetto comprato in questo magazzini, ma non si può comunque non citarlo.
Sto parlando del negozio più grande d’Europa con i suoi 90.000 metri quadrati di zone dedicate agli acquisti di ogni genere (anche cani di razza se necessitate). Sicuramente Harrods è imperdibile durante il periodo di Natale quando gli addobbi natalizi creano scenografie uniche.
Indirizzo: 87-135 Brompton Road (sito web)

2- Primark

Marchio Irlandese ideale per lo shopping a buon prezzo è sicuramente una meta che non potete mancare, e soprattutto, se accettate un consiglio, alzatevi presto e andate alle prime ore del giorno in modo da evitare la folla.
Indirizzo 14-18 Oxford Street (sito web)

3- Selfridges & Co

Si tratta di sicuro di uno dei grandi magazzini più grandi e importanti della città. Entrate al Selfridges e troverete di tutto dai casalinghi ai prodotti di bellezza, dalla biancheria intima agli attrezzi per il giardinaggio. A Londra lo apprezzano molto per la Lista nozze data la grande varietà di prodotti che è possibile acquistarvi.
Indirizzo: 400 Oxford Street

4- Fortnum & Mason

Passiamo agli ambienti ideali per l’arte culinaria, perché al Fortnum & Mason troverete tutto ciò che riguarda tè e delizie gastronomiche.
Lo storico negozio, che vede la sua nascita ormai nel lontano 1707, ospita ristoranti, una artistica gelateria e anche una enoteca. E’ decisamente l’ideale anche per un souvenir culinario dall’Inghilterra.
Indirizzo: 181 Piccadilly

5- Hamley’s

Cambiamo di nuovo genere e puntiamo ai giocattoli. Hamley’ è il posto giusto per insegnare che i giocattoli non sono solo per i bambini. Si tratta di un vero e proprio paradiso su cinque piani che vi farà vagare tra palloncini, trenini, pupazzi e bolle di sapone. Decisamente il modo ideale per sentirsi più giovani.
Indirizzo : 188-196 Regent Street (sito web ufficiale)

6- Jo Malone

Si tratta di un negozio che colpisce al naso con i suoi odori. L’ideale per chi punta all’acquisto di una fragranza particolare tra flaconcini e candele colorate.
Indirizzo: 150 Sloan Street (www.jomalone.co.uk)

7- Philip Treacy

Siete in Gran Bretagna la patria della nobiltà dal cappello per ogni occasione e non volete portarvene a casa uno? Per un acquisto del genere bisogna rivolgersi alle migliori firme e quella di Philip Treacy sembra sia quella più apprezzata dalla famiglia reale.
Indirizzo: 67 Elizabeth Street

8- Topshop Topman

Un negozio immancabile per ogni fashion victime e vera istituzione dello shopping londinese spesso frequentato anche da Vip.
Se poi tanto shopping vi annebbia le idee potete sempre decidere di darvi al relax nella Spa del negozio.
Indirizzo: 339 Oxford Street

9- Rellik

Amanti del Vintage e dei capi stravaganti e di tendenza? Ecco l’indirizzo che fa per voi. Qui potrete imbattervi anche in vintage firmato Dior o Yves Saint Laurent.
Indirizzo: 8 Golborne Road

10- John lewis

Vestiario, casalinghi, cartoleria, qui troverete tutto quello che può servire nella vita di tutti i giorni, se poi cercate qualcosa di particolare per un evento specifico qui non potrete di certo rimanere delusi troverete di tutto.

L’Olanda non è solo Amsterdam: alla scoperta di Utrecht

Amate l’Olanda, ma avete già visitato la conosciutissima Amsterdam, anche più di una volta?

Bene è il momento di organizzare una vacanza con un diverso itinerario che vi porti a conoscere meglio il territorio olandese e, soprattutto vi porti lontano dalle orde di turisti isterici tipici della grande capitale. Ecco allora che dovete organizzare una vacanza a Utrecht. Utrecht è una città meno popolare ma che racchiude in se sicuramente tutte le caratteristiche e la bellezza del territorio olandese.

Come arrivare a Utrecht?

Utrecht è tutt’altro che una città mal collegata. L’aeroporto sul quale arrivare è sempre quello di Shipol, per il quale è possibile anche prenotare voli low cost. Da quì poi si prosegue il viaggio comodamente in treno e con una mezz’ora di viaggio si arriva in città.

Cosa vedere a Utrecht?

Il centro storico medievale della città si è sviluppato intorno alla Torre del Duomo visibile dalla maggior parte della città. Il bello di Utrecht è probabilmente il suo essere di dimensioni molto minori rispetto a quelle della famosa cugina Amsterdam. Questo permette di visitarla comodamente a piedi con tutta calma come si addice ad una vacanza rilassante.

La struttura architettonica in stile fiammingo e i canali rimandano molto ad Amsterdam, ma in dimensioni ridotte, con maggiore intimità e senza l’orda inferocita di turisti che assediano la più grande capitale. Tra gli edifici da non perdere c’è sicuramente lo Stadskasteel Oudaen un castello datato 1296, ma anche non volendo visitare musei o palazzi famosi una passeggiata lungo i canali rende unica questa vacanza.

Una possibilità di “passeggio”carina è anche di navigare i canali con una canal bike, una sorta di pedalò in versione ridotta. Se siete appassionati di colori, natura e giardinaggio, anche Utrecht è fornita del suo mercato dei fiori.

Per gli amanti dell’arte culinaria invece è molto più consigliabile un mercato come quello di Vredenburg specializzato in formaggi, ma si trovano anche pesce e frutta. Molto apprezzato ad Utrecht è anche il Tivoli Vredenburg un complesso inaugurato proprio nel 2014 dedicato alla musica, anzi possiamo affermare si tratti del centro musicale più grande della nazione con le sue 5 sale da concerto, con il club Jazz ed il Grand Café.

Al calare del sole lasciatevi invece ammaliare dal Trajectum Lumen, un percorso luminoso per scoprire i monumenti artistici della città.

Cosa mangiare a Utrecht?

Come si fa ad ogni viaggio bisogna immergersi con impegno nei sapori del posto. Un primo piatto da assaggiare è tipico dell’Olanda e lo troverete un pò ovunque: il Pannenkoeken una sorta di incrocio tra Pancake e crepes. Per gli appassionati di birra un indirizzo da non perdere è il Café Olivier dalla location decisamente suggestiva: si trova infatti all’interno di una chiesa sconsacrata.

Vacanze a Miami: lusso, arte, design e non solo

miami-floridaMiami, la città dallo stile glamour e dalla filosofia di vita tropicale con spiagge da sogno, belle ragazze, cocktail party e bar al ritmo di musica latina.

Tutto questo fa da sfondo ad una nuova generazione di giovani creativi che hanno trasformato la città in un polo mondiale della musica, della moda, del design e dell’arte.

vacanze-miami-south-beachPrima di andare in vacanza a Miami è necessario informarsi per non perdere nessuna delle opportunità che offre questa grande città. Fulcro di Miami è South Beach con le sue coloratissime architetture stile Art Déco degli edifici di Ocean Drive e Collins Avenue dove si annidano ristoranti, alberghi, auto d’epoca, boutique prestigiose aperte fino a notte fonda.

Tutti si mettono in mostra lungo la Lincoln Mall, la strada dove si susseguono negozi come Rosa Chà (che vende esclusivamente costumi brasiliani) profumerie e beauty centre come Brownes Beauty (dove si tagliano i capelli e si decorano le unghie le modelle), caffè dove si suona musica jazz come il Van Dycke (www.thevandykecafe.com), e qualche galleria d’arte.

vacanze-miami-design-district

Particolare a Miami anche il Design District ed il Wyndwood Art District ricchi di atelier e di studi di artisti dove trovare anche una bellissima e ricca collezione d’arte contemporanea: il Museo della Rubell Family Collection. Gallerie d’arte, negozi di mobili e design, firme prestigiose e creazioni originali con uno sfondo musicale e cocktail.

Il centro Bal Harbor (www.balharbourshops.com) è il preferito delle star dove sono soliti andare per acquistare collarini tempestati di diamanti per i loro cani

vacanze-miami-latin

In una città dove la lingua spagnola è quella dominante è lo spirito latino a infondere quel carattere “caliente” che rende Miami unica nel suo genere. Nei bar di Ocean Drive ad esempio si vedono sfilare modelle accanto a splendide piscine e si balla salsa e merengue fino all’alba.

vacanze-miami-baysideA Bayside (www.baysidemarketplace.com), il centro commerciale sull’acqua accanto al distretto finanziario che si raggiunge a bordo della metrorail che vola sospesa in alto tra i grattacieli si fa festa tutto il giorno attorno ad un palco dove si imperversano e si improvvisano ritmi latini con diverse barche che si avvicinano al porticciolo e che partecipano alla baldoria.

vacanze-miami-little-havanaMa è soprattutto a Little Havana che si vive l’atmosfera cubana: vecchietti che giocano a domino nel Maximo Gomex Park, uomini vestiti con camicie bianche e bajadera, caffè dove si discute di basball e politica, locali che vendono sigari e locali in riva al mare dove cubani americanizzati tagliano foglie e le modellano a mano libera.

Schermata 2015-07-19 alle 15.51.09Fantastica anche la gita in barca: destinazione? le isole Hibiscus, Palm e Star Island o Fisher Island dove ci sono le case delle celebrità. Meravigliose ville che si affacciano sull’acqua incorniciate dietro parchi e piscine da mille e una notte. Si scorgono la residenza che usava Frank Sinatra, quella di Madonna e di Will Smith.

vacanze-miami-leville

Vacanze a Malta: soggiorno a 360 gradi

Vacanze a Malta

Quando si cerca una vacanza adatta a tutti è difficile pensare ad un posto tanto piccolo e a portata di mano come MaltaMalta

Invece questo piccolo paradiso a soli 93 chilometri dalle coste della Sicilia e 230 a nord dell’Africa è in grado veramente di accogliere tutti nonostante i pregiudizi che la vedono considerare isola caotica di giovani in vacanza studio.

Sia che si ami il relax che che si preferisca una vacanza attiva o culturale, o ancora se si vuole una frenetica vita notturna Malta risponde decisamente con il massimo del punteggio raggiungibile.

Uno degli aspetti innegabilmente vantaggiosi dell’isola, è che ovunque si decida di alloggiare ci si trova vicini ad una spiaggia bellissima caratterizzata da mare cristallino e calmo. Anche le spiagge poi sono diverse una dall’altra: si passa da spiagge di sabbia agli scogli, dalle spiagge attrezzate e adatte alle famiglie fino a spiagge ideali per un pò di sano romanticismo.

Vacanze a Malta
Le spiagge più belle di Malta: Golden Bay Malta

Le acque delle coste maltesi sono limpide non ci sono maree e in estate la temperatura media è intorno ai 23 gradi.

Insomma Malta vi offrirà spiagge per tutti i gusti. Le località costiere più conosciute si trovano sicuramente nella parte settentrionale dell’isola.

Le più famose sono sicuramente Golden Bay, Gadhira Bay e Ghajn Tuffieha. Se volete ricercare una spiaggia più intima dovete dirigervi verso la costa che si affaccia su Gozo all’estremo nord dell’isola, tra queste troverete Paradise Bay e Armier.

Vacanze a Malta
Le spiagge più belle di Malta: Gadhira Bay

Tra le menzionate la più conosciuta e affollata probabilmente è Golden Bay. Frequentata dai giovani come anche dalle famiglie, è una spiaggia enorme e ricca di ristoranti, aree attrezzate, e divertimenti.

Più grande di Golden Bay c’è solo Ghadira Bay nella Baia di Mellieha che ha sicuramente il pregio di un fondale digradante molto più dolcemente delle altre spiagge.

Un pò più scomodo raggiungere invece Gajn Tuffieha bella e ai piedi di un promontorio, ma raggiungibile percorrendo una scalinata di 180 gradini.

Se andate in vacanza a Malta non potete comunque dimenticare due escursioni fondamentali ed indimenticabili, una all’isola di Gozo, l’altra alla piccolissima e quasi disabitata isola di Comino.

Malta è collegata molto bene in aereo dall’Italia soprattutto con la compagnia Air Malta.

Una volta arrivati sull’isola, il modo migliore per girarla è sicuramente quello di noleggiare un’auto, la guida è a sinistra, ma le indicazioni stradali sono tutte in inglese.

Prima di partire potete

Aprile NON è dolce dormire: alla ricerca di sagre in Italia

Arriva la primavera, si allungano le giornate, il sole finalmente prende il posto delle nuvole, il clima si fa tiepido, ed ecco che tutto ci va tranne che andare al lavoro e, quando arrivano i week end abbiamo una gran voglia di girare e stare all’aria aperta.
Bene così perché aprile è anche un mese ricco di eventi, feste e sagre di ogni genere, quindi di scuse ne avremo a bizzeffe per uscire di casa ed imbarcarci per una escursione ad ogni week end.

Dato che le ferie ancora sono lontane ad aprile si scatena la voglia di week end in Italia ed ecco che improvvisamente riscopriamo le bellezze dello stivale che per il resto dell’anno avevamo stancamente accantonato.

fiera_di_primavera_
1- La fiera di primavera di Sesto Fiorentino
Si parte dal primo week end di aprile proprio per non lasciarci il tempo di pensare. Dal 4 al 13  avremo modo di partecipare ad una delle fiere più attese della stagione.
La fiera avrà luogo nel centro storico di Sesto Fiorentino e si svilupperà su un’area espositiva di 3000 mq con tanti punti per gustare specialità del posto.

La sagra del tartufo di Pineta

2- La sagra del tartufo di Pineta (Ravenna)
Anche questa sagra avrà luogo la prima settimana . Durante la due giorni dedicata al prodotto tipico, oltre ad assaggiare numerosi piatti che lo utilizzano come piatto principale potrete avventurarvi in camminate con tartufai esperti e ammirare cani da tartufo all’opera. Il borgo si trasformerà per intero aprendo al pubblico molti stand espositivi e botteghe artigiane.
3- Festa del Ciochiello a Casette (Massa Carrara)
Cos’è il Ciochiello? Un dolce tipico pasquale fatto con farina, burro, uova e limone. Un insieme di ingredienti base semplici e a portata di tutti che da vita ad una specialità a forma di ciambella dopo 2 giorni di lievitazione.
Se lo volete provare basta arrivare a Massa Carrara il primo week end e sbrigatevi perché il Ciochiello si mangia caldo.

Sagra del carciofo romanesco di Ladispoli

4- Sagra del carciofo romanesco di Ladispoli
Si passa al secondo week end del mese, per assaggiare uno dei prodotti più conosciuti della cucina tradizionale romana. Per chi non conosce tutte le versioni il carciofo romano è servito in più di un modo: stufato, fritto, grigliato, in forma di salsa e all’interno di fantastici primi piatti.

Fiera della birra artigianale del Santa Lucia del Piave

5- Fiera della birra artigianale del Santa Lucia del Piave
A questo evento ormai ogni anno si uniscono numerosi produttori artigianali provenienti da tutta Italia per sfruttare quella che è diventata una importantissima vetrina nazionale.
Presentandovi alla fiera potrete scegliere di gustare una o più degli oltre 60 tipi diversi di birra incontrando anche i produttori. Per accompagnare la famosa bevanda verranno messi insieme numerosi stand gastronomici dove gustare numerosi piatti locali.
La Fiera della Birra inizierà l’11 aprile e si chiuderà il 13, una tre giorni alla quale si potrà partecipare pagando un biglietto d’ingresso di 3€.

Pasqua in Sicilia: tra le antiche tradizioni di Trapani.

La Sicilia è la regione italiana dove si sente maggiormente il retaggio con le antiche tradizioni che non perdono seguaci, anzi, si rafforzano di anno in anno, mantenendo il fascino e la bellezza di una volta.

Trapani è l’essenza stessa di questo passare del tempo nell’immobilità della sua immagine e delle sue tradizioni. Il tempo scorre, ma Trapani rimane una città del popolo piuttosto defilata rispetto alle città siciliane che maggiormente attirano turismo, eppure assistere ai riti senza tempo della settimana santa a Trapani può essere una esperienza unica.

Processione dei Misteri

A Trapani, ogni giorno del venerdì Santo, prende il via una manifestazione che potremmo definire il cuore della Pasqua in Sicilia: la Processione dei Misteri.
Ormai dal 1600, senza quasi nessuna interruzione, le statue raffiguranti la Passione e la Morte di Cristo vengono portate per le strade della città a spalla dai rappresentanti dei ceti, soprattutto percorrono Via Garibaldi e Corso Vittorio Emanuele, quelle che una volta erano la Rua Nova e la Rua Grande.

Processione dei Misteri

Alle origini si contavano 6 distinti gruppi sacri, oggi si è arrivato a distinguerne ben 20. Il Mistere più antico è quello dell’Ascesa al Calvario, tutti comunque sono la massima espressione dell’artigianato di Trapani.
Tutti gli anni la processione ha inizio alle 14,00 del Venerdì Santo. Il tutto dura circa 24 ore, fino alle 13,00, circa, del giorno successivo quando l’ultima statua entrerà nella Chiesa del Purgatorio.
Molto suggestivo sicuramente l’arrivo dell’alba, quando la processione si trova all’incirca all’altezza del porto.

Sicuramente si tratta della più lunga processione che si può ammirare in Italia ed è da considerare una delle più antiche, parteciparvi può essere molto suggestivo per il misto di religiosità e folclore che si arriva a respirare.

Trapani
Andare a Pasqua a Trapani per la Processione dei Misteri può essere molto interessante anche perché la città stessa può offrire molto ai suoi visitatori.
Le stesse vie della processione sono stupende ed immerse nei fasti di un tempo. Via Garibaldi rappresenta la strada che, tra due file di case patrizie, conduce alla città vecchia dal cuore barocco. Anche Corso Vittorio Emanuele ai suoi lati è ricco di antichi palazzi di ricche famiglie, tra questi Palazzo Manzo, Palazzo Adragna, Palazzo Riccio e Palazzo Berardo Ferro.
E’ proprio Corso Vittorio Emanuele la strada dello “struscio”, la via dello shopping, ma anche la strada dove fermarsi per un happy hour in un locale di tendenza.

Per godere di una prospettiva nuova potete dirigervi verso le Mura di Tramontana che un tempo rappresentavano la cinta muraria difensiva della città costruita ai tempi degli Aragonesi. E’ proprio dalle Mura di Tramontana che si raggiunge la Torre di Ligny costruita proprio alla punta estrema della città e dalla quale si può godere di una vista unica sulla città di Trapani.

Dopo la vista dall’alto potete dirigervi verso il ricco centro storico nel quale il maggior tesoro è costituito dall’infinità di chiesette estremamente preziose. La Chiesa del Purgatorio è sicuramente la centrale, dato che custodisce i Misteri tutto l’anno. Sono stupende, comunque, anche la chiesa di Sant’Agostino e la Cattedrale di San Lorenzo o la Chiesa del Collegio dei Gesuiti.
Camminate comunque tra i vicoli scoprendo stupende architetture e botteghe artigiane, ristoranti tipici e l’aria calda e intima di Trapani città di un tempo.

 

Le 10 feste di Carnevale piu belle d’italia

Il Carnevale in Italia arriva sempre in sordina, quasi non voglia far accorgere nessuno del suo passaggio, poi all’improvviso ti ritrovi tra maschere e coriandoli e pensi che sia l’ora di festeggiare. Dove festeggiare il Carnevale quest’anno? Scoprite insieme a noi le destinazioni più belle d’Italia.

Ma come fare a dimenticare una delle feste più belle e divertenti dell’anno? Fortunatamente in Italia sono molte le manifestazioni che ci fanno da promemoria, e nel rispetto della tradizione continuano a inondare le strade di maschere, coriandoli e stelle filanti: sono le feste di Carnevale più belle d’Italia affollate e tanto richieste da adulti e bambini.

Se vi state documentando su quale festa indirizzarvi eccovi le 10 feste di Carnevale più belle d’Italia:

1- Carnevale di Venezia

E’ sicuramente il carnevale italiano più conosciuto nel mondo. Raffinato e chic sembra avere poco le caratteristiche caotiche degli altri carnevali italiani, ma sullo sfondo della laguna veneziana, questo Carnevale è sicuramente uno dei più belli d’Italia. (visita il sito ufficiale del Carnevale di Venezia)

2- Carnevale di Ivrea (battaglia delle arance)

Più che caotico, il carnevale d’Ivrea, è una vera e propria battaglia: è qui infatti che, per questa occasione ha luogo la conosciuta battaglia delle arance del martedì grasso che rievoca la rivolta del popolo contro il tiranno con gli aranceri a piedi che rappresentano il popolo che assalta i lottatori sui carri che invece rappresentano il Barone che nel periodo medievale aveva il potere di rivendicare la jus prime noctis sulle donne del villaggio.

3- Carnevale di Viareggio

Ben 25 ditte con più di mille operai rendono omaggio ad una celebre scuola di cartapestai che da vita ai carri in cartapesta più famosi d’Italia, quelli del Carnevale di Viareggio. La sfilata del corso mascherato è una vera e propria gara per vincere l’ambito premio del carro più bello dell’anno anche se tutti comunque sembrano essere veri e propri teatri ambulanti più che semplici ricostruzioni di cartapesta.

4- Carnevale di Fano

Altra antichissima occasione risalente almeno al 1347. Il Carnevale di Fano riscuote un certo successo tra i bambini soprattutto per l’enorme getto di dolciumi che viene rivolto verso il pubblico come una sorta di enorme ondata di leccornie.(sito ufficiale per info)

5- Carnevale di Putignano

Il Carnevale di Putignano è considerato il più antico d’Europa. Gli enormi carri allegorici sono ormai rinomati anche se la maschera ufficiale rimane la Farinella. Ogni giovedì del periodo di Carnevale viene dedicato ad uno strato sociale partendo dai Monsignori per arrivare ai Cornuti. E’ in quest’ultima occasione che si celebra il rito del taglio delle corna.

6- Carnevale di Cento

Antico e prestigioso il Carnevale di Cento ha l’onore di comparire anche su alcuni affreschi seicenteschi del Guercino. Un gemellaggio con il carnevale di Rio nell’ultimo decennio del ‘900 ha permesso anche ad alcune maschere di questo carnevale nella sfilata più famosa del mondo. In genere il Carnevale di Cento si protrae per le 4 settimane che precedono la quaresima ed è proprio all’ultima settimana che viene proclamato il vincitore della sfilata. (per più info vedi il sito ufficiale del Carnevale)

7- Carnevale della Coumba Freida

Forse il nome non vi dirà molto eppure si tratta di una delle manifestazioni di carnevale più suggestive. Si tiene nella Valle del San Bernardo. La sfilata in abiti simili alle divise d’epoca rievoca il passaggio dei soldati a seguito di Napoleone. Le maschere hanno il nome di Landzette e si esibiscono nella Sfilata della Benda.

8- Carnevale Ambrosiano di Milano

La particolarità del carnevale di Sant’Ambrogio è che inizia quando gli altri carnevali finiscono: la fine di questo carnevale si ha infatti una settimana dopo gli altri.
La maschera tipica di questo carnevale è Meneghino.

9- Carnevale di Mamoiada

Il Carnevale di Mamoiada ci arriva direttamente dall’isola sarda come è evidente anche dalle caratteristiche maschere degli Issohadores e dei Mamuthones. I primi hanno dei corpetti rossi maschera bianca, scialle e berretto. I Mamuthones indossano invece un costume pesantissimo composto da una pelle di ovino, maschere di legno e dai “sa carriga”: ben 30 kg di campanacci da portare sulle spalle. (sito Pro Loco)

10- Carnevale di Acireale

Il Carnevale di Acireale è sicuramente uno dei più pittoreschi della Sicilia che si porta avanti ormai dal ‘500. Tutti gli anni una folla di maschere sfila per un articolare itinerario nel centro storico di questa città. (http://www.carnevaleacireale.com)

Settimana bianca 2015: le mete più costose

C’è chi cerca il low cost, chi invece vuole sognare e prenota una vacanza extra lusso con ogni servizio possibile. Quali sono quindi le mete per la settimana bianca 2015 assolutamente di lusso?

Sembra che la Svizzera detenga il trono delle mete di lusso sulla neve dato ospita il maggior numero di destinazioni costose sulla neve, seguita poi dalla Francia e dall’Austria, mentre l’Italia di cui ci lamentiamo tanto sembra essere solo quarta in questa graduatoria inversa.

stanton_2La località in assoluto più costosa sembra essere l’austriaca St Anton dove un albergo, prendendo ad esempio la spesa di una famiglia di 4 persone, può arrivare a costare più di 4000 € a settimana.

saint moritzAl secondo posto inizia la sua presenza la Svizzera con la conosciutissima St Moritz dove anche solo mangiare può prevedere un budget settimanale di quasi 800€.

val-d'isere-street-evening_1346La terza posizione è occupata dalla Val’ d’Isere in Francia dove la spesa più ingente sembra essere lo skypass: una settimana di skypass in alta stagione sfiora i 1000€.

Seguono il podio la svizzera Zermat, la francese Val Thorens e di nuovo si torna in Svizzera Flims Laax Falera e poi in Austria con Ischgl. La prima e unica italiana presente in classifica è Cortina d’Ampezzo posizionata all’ottavo posto: qui una famiglia di quattro persone può pagare per una settimana l’hotel quasi 4000€ e gli skypass circa 800.

Chiudono la classifica della top 10 delle mete più costose e lussuose dello sci la svizzera Verbier e la francese Tignes che si tiene bassa solo per il costo “economico” delle lezioni di sci.

Aeroporti con centri benessere: ci si attrezza per le lunghe soste

Quante volte pur di far abbassare il costo dei biglietti, soprattutto quelli a lungo raggio, accettiamo scomodi e lunghissimi scali in tappe intermedie? I famosi voli low cost con uno o più scali. Così succede che un volo di 8 o 10 ore diventa un volo di 20 ore, ma poco importa se si è alleggerito un pò di meno il portafoglio. E allora che cosa fare nelle 7, 8…9 ore di pausa tra un volo e l’altro? A parte fare un po di shopping al Duty Free, spizzicare qualcosa nei vari bar, ristoranti e fast food, il resto delle ore cosa fare?

Menomale che qualcuno ci pensa e in molti aeroporti ormai si stanno attrezzando per curare al massimo i suoi passeggeri in transito. Come? Rilassandosi e prendendosi cura del proprio corpo tra massaggi e trattamenti benessere.

Condé Nast Traveler, la famosa rivista di viaggi americana con milioni di lettori ogni mese in tutto il mondoha presentato una lista di aeroporti dotati di centro benessere, Spa e centri relax, una lista che potrebbe esservi utile la prossima volta che prenotate un volo con lunga sosta in qualche parte del mondo, potreste prediligere un aeroporto con centro benessere.

Tra gli aeroporti da tenere a mente uno è in Canada: il Calgary Internation Airport dotato della bella Spa OraOxigen. Prezzi abbordabili e tanti trattamenti con l’ossigeno, massaggi, trattamenti esfolianti. Calgari collega il Canada con molte delle più importanti città Usa e molte capitali europee. Altro aeroporto da mettere in lista è quello di Kuala Lumpur in Malesia.

La Spa dello scalo di Kuala Lumpur è probabilmente la prima Spa integrata in un aeroporto. Tanti sono i servizi che questa Spa di Kuala Lumpur offre e di cui potrete usufruire nell’attesa del vostro volo verso le grandi capitali orientali e mediorientali.

Tra le più apprezzate Spa e centri benessere di aeroporto comunque, per una volta, quella di un aeroporto italiano: la Spa del Leonardo da Vinci di Fiumicino, il principale scalo romano. Si tratta della Be Relax facente parte di una catena presente in vari aeroporti uno dei quali proprio questo di Fiumicino oltre vari negli Usa e quella di Parigi al Charles de Gaulle.

merc_wellnessspa_520x392_946960090

Zurigo e i mercatini di Natale

zurigo-natale-mercatiniElegante, raffinata, lascia a bocca aperta già dall’arrivo al suo scalo, un aeroporto che assomiglia ad un enorme e lussuoso centro commerciale. Forse assomiglia ad una donna di classe un pò “sulle sue”, ma Zurigo sa affascinare soprattutto se la si raggiunge a Dicembre sotto le feste di Natale.

Sotto Natale però un aspetto in più la rende stupende e luccicosa: il suo mercatino di Natale che dal 1993 è ospitato nella stazione centrale, più precisamente nella Hall della Hauptbahnhof che ogni dicembre si trasforma nello Zurcher Christkindlimarkt im ShopVille – Railcity.

Il Mercato di Natale di Zurigo è formato da circa 160 baite di legno che vendono di tutto: cappelli, pezzi di artigianato, spezie, sciarpe di seta, giocattoli e decorazioni natalizie. Ampia anche l’offerta culinaria che va dalle patate al cartoccio al salmone affumicato, dalle salsicce alle pannocchie arrostite, dalle crepes ai formaggi alle raclette.

Mercatini di Natale di Zurigo

 

Un consiglio è di fermarvi nello speciale reparto dedicato ai dolci e gustarvi una nideltafeli (una caramella non molto dietetica composta da burro e zucchero caramellato), oppure delle praline magenbrot, o panpepato, frittelle di mele, o ancora torrone e cioccolato a volontà.

E’ famosissimo anche l’albero di Natale della stazione centrale: 25 metri di albero abbelliti da 5000 statuine di Swarovski.

Sicuramente questo è il primo mercatino in cui ci si imbatte arrivando a Zurigo, inoltre molto comodo nei giorni di pioggia, essendo coperto, ma non è di certo l’unico mercatino della città.

Ad esempio nella parte vecchia della città, vicino al Municipio (Rathaus) viene allestito il Weihnachtsmarkt in der Altstadt, riconosciuto come il mercato più vecchio della città composto da 120 casette di legno e la solita suddivisione tra area shopping e area “mangereccia”.

Una terza area mercato è quella dedicata al mercato di City-Weihnachtsmarkt al centro della Bahnhofstrasse anche se si tratta di un mercatino molto più intimo con le sue 12 casette.

Mercatini di Natale di Zurigo

 

Quì un’attenzione particolare è riservata ai bambini ai quali è dedicato il palcoscenico a forma di albero di Natale dove ogni pomeriggio si esibiscono cori di bambini in canti natalizi. Vicino alla stazione centrale ogni dicembre viene aperta una grande pista di pattinaggio abbellita da spettacolari scenografie.

Location da Guinnes dei Primati: turismo mozzafiato

cascataC’è chi ama stupire e chi le vuole inserire nel suo taccuino di cose spettacolari viste almeno una volta nella vita, sono molte e lasciano senza fiato. Parlo delle destinazioni da guinness dei primati: quei posti che per un motivo o per l’altro lasciano a bocca aperta o addirittura senza fiato ed in giro per il mondo sono molte, tutte in attesa di chi vuole stupire con un viaggio speciale oppure semplicemente trascorrere un momento indimenticabile da poter raccontare agli amici al rientro a casa. A volte queste bellezze mozzafiato sono create dalla natura per ricordarci la sua grandezza, altre volte invece nascono dall’ingegno e dall’intraprendenza umani frutto della voglia del mondo del turismo di stupire in continuazione. Non mi resta allora che evidenziarvi quelle che considero le location da Guinness più spettacolari del mondo, fateci un pensierino.

1- Salto Angel – Venezuela – Le cascate più alte del mondo. Sono opera della natura, qui l’uomo non ha avuto modo di agire, ma loro sono comunque spettacolari e immense. Il nome di queste cascate deriva dal nome del pilota americano che per primo le scoprì nel 1933: Jimmie Angel. Sono alte ben 979 metri e l’acqua riesce a cadere senza ostacoli per 807 metri. Forse non avete bene in mente l’unità di misura, ma pensate che le più conosciute cascate del Niagara, nonostante ci sembrino immense, hanno un salto di “appena” 50 metri.

2- San Alfonso del Mar di Algarrobo – La piscina più grande del mondo – Passiamo alle mega opere ingegneristiche: questa cascata è stata aperta nel 2006 ed è costata la modica cifra di 2 miliardi di dollari. Per avere qualche altro numero sconvolgente che fa inserire questa piscina tra le location da guinness sappiate che essa è lunga più di un chilometro, è profonda 35 metri e contiene ben 250 milioni di litri di acqua marina.

3- JW Marriott Marquis Dubai – l’hotel più alto del mondo. l’uomo non può volare ma adora guardare il mondo dall’alto! Forse è per questo che è sempre aperta la sfida tra costruttori di hotel per raggiungere il guinness di hotel più alto del mondo. Per ora il premio spetta a questo hotel della catena Marriott che, oltre ad avere una strana forma a palma, conta due torri divise in 72 piani per un totale di 355 metri. Una imponente costruzione che domina lo sfondo della immensa Dubay insieme al grattacielo più alto del mondo il Burj Khalifa alto ben 829,8 metri.

4- Yakutsk – Il luogo abitato più freddo del mondo. Si trova in Russia il paese di Yakutsk che detiene il poco invidiabile guinness di luogo abitato più freddo del mondo. Yakutsk si trova in una regione della Siberia orientale considerata in assoluto la più fredda e ha una media di temperatura invernale di -50°.

5- Meghalaya -Il luogo più piovoso del mondo. Continuiamo con i luoghi inospitali che vantano location da guinness dei primati non proprio invidiabili. Il nome stesso di questo paese significa “dimora delle nuvole” e da qui si capisce come sia impossibile trovare una giornata completamente serena a Meghalaya. Si è conteggiato che ogni anno cadano su Meghalaya ben 1186 cm di acqua.

6- Whistler- la Funivia più alta del mondo. Torniamo alle location da guinnes opera dell’uomo. La funivia di Whistler vanta il guinnes di funivia più alta del mondo con i suoi 400 metri di altezza che congiungono due picchi montuosi nella famosa località sciistica canadese. Chiamata la Peak 2 Peak è stata costruita tra 2007 e 2008 ed è costata 52 milioni di dollari canadesi.

7- Gerico – doppio Guinness. Gerico non è solo nel guinness dei primati, ma lo è per ben due volte. In primo luogo possiamo considerare la città palestinese la città abitata più antica al mondo dato che si sono avuti ritrovamenti di rovine che risalgono al 9000 a.c. Oltre ciò però Gerico si trova al centro della depressione del Mar Morto a -240 metri e per questo è anche la città abitata più bassa al mondo.