Week end a Berlino: una mattina in “spiaggia”

0
773
Strandbad Wannsee

Week end a Berlino

Perché non scegliere la Germania per il prossimo viaggio? Molti vengono attratti da un week end a Berlino soprattutto nel periodo invernale, e soprattutto sotto le feste di Natale quando stand culinari, bancarelle e giostre colorano la città in modo assolutamente magico.
Eppure Berlino è una stupenda meta per tutto l’anno e, se per la prossima primavera o estate, volete scegliere una capitale europea sappiate che questa città propone alternative interessanti anche per la bella stagione.
Mai pensato di andare in “spiaggia” a Berlino? Non prendo in giro nessuno. Il mare è lontano ma volete che un popolo come quello tedesco non abbia trovato delle alternative?

Organizzate il vostro week end a Berlino in estate, quando il sole è caldo e sembra quasi che non ci sia scampo all’afa cittadina.

BADESCHIFF: spiaggia urbana

La mattina, soprattutto nei week end, provate a seguire i berlinesi che si dirigono verso la riva orientale della Sprera… tutti con un asciugamano sotto braccio o una borsa da mare.
La loro destinazione finale è la Badeshiff (“nave da bagno”): si tratta di una piscina riscaldata ricavata da una chiatta industriale che ondeggia al centro del gelido fiume ed è completamente circondata da sabbia e sedie a sdraio dove godersi il meritato riposo prendendo un po’ di sole.

Progettata da Susan Lorenz, la Badeshiff è un vero gioiello ingegneristico, ma non è la sola “spiaggia urbana” di Berlino.
La città ne conta almeno trenta, tutte realizzate ridando vita a spazi desolati emersi con la caduta del muro.
Già perché Berlino ha deciso da tempo di dare battaglia Parigi su questa moda, e, mentre la capitale Parigina sfrutta le acque della Senna dedicando il lungofiume alla creazione di lunghe spiagge affollate in alta stagione, Berlino conta un’infinità di fiumi e laghi che sono diventati interessanti luoghi di fuga all’afa cittadina.

East Side Gallery

Dietro la East Side Gallery, la più lunga sezione di muro ancora in piedi, e ormai ricoperta di graffiti, si trovano molti ritrovi balneari, che oltre dare la possibilità di un tuffo si presentano come interessanti ritrovi e agglomerati di gioventù.
Uno dei più frequentati è lo Yaam (Young African Art Market): un bar in stile afro-caraibico dove si ascolta musica reggae mentre i bambini giocano con la sabbia.

Apprezzato anche il lido di Playa Paradiso a Berlino Ovest, precisamente nella zona turistica di Charlottenburg, di fronte all’Isola dei Musei.

Se cercate un luogo trendy sicuramente dovete dirigervi a Der Visionäre a Treptow dove più che la sabbia attirano i tavoli di legno galleggianti. Si tratta di un club assolutamente esclusivo ed internazionale, dedicato soprattutto agli amanti della musica.

Strandbad Wannsee

La città di Berlino è circondata da laghi immensi che da generazioni attirano i berlinesi.
Le rive del Wannsee, l’elegante sobborgo a ovest di Berlino, sono surrogato delle comuni spiagge fin dal 1907.
Lo Strandbad Wannsee ha visto sguazzare le generazioni scomparse con la prima guerra mondiale, ma ancora oggi, questo tratto di spiaggia, è affollato di coppie che si coprono dal sole nelle dormeuse di vimini.

Segnatevi quindi questi indirizzi e buon week end a Berlino:
1- Badeshiff: Eichestrasse 4; sito internet arena-berlin.de
2- Yaam: Strolouer Platz 35; sito ufficiale yaam.de
3- Strandbad Wannsee: Wanneseebadweg 25; sito ufficiale strandbadwannsee.de

LASCIA UN COMMENTO

Scrivi il tuo commento!
Scrivi il tuo nome qui